Xpress supporta i nuovi Pantone Goe

Dopo la rivoluzione del colore introdotta con le nuove guide Pantone Goe, ora la palla passa ai software professionali. Tra i primi a rispondere c’è Quark Xpress 7.

Dopo la rivoluzione del colore introdotta con “le nuove guide Pantone Goe”:https://www.draft.it/cms/Contenuti/pantone-goe-la-rivoluzione-dei-colori, ora la palla passa ai software professionali.

Se grazie a questa nuova “scala colore” il sistema si è reso più semplice e flessibile grazie ad una gamma completa di colori, da un lato ha visto rivoluzionata la “numerazione” dei colori, ora definiti secondo famiglie, numeri di pagina della famiglia e posizioni colori.

Per definire ad esempio il *Pantone 13-2-3* (tratta da “Macity”:http://www.macitynet.it/macity/) dovremo far riferimento alla tredicesima famiglia di colori (13), al numero centrale (2) che indica il numero della pagina di quella famiglia (una famiglia può contenere da una a cinque pagine), ed il 3 che identifica la posizione del colore in una pagina e la lettera “C” che corrisponde al tipo di carta (Coated, Uncoated e Matte).

Ma tornando a noi, tra i primi ad introdurre nelle proprie palette la Pantone Goe è stata la *Quark*, che tramite un comunicato ha “reso noto”:http://www.quark.com/about/presscenter/prview.cfm?idx=1058&alap=no come “sia disponibile un plug-in”:http://www.quark.com/products/xpress/resourcecenter per Quark Xpress in grado di integrare nelle palette colori del programma, il nuovo riferimento cromatico.

Related Posts