WhatsApp

WhatsApp: in arrivo sticker animati e videochiamate di gruppo

WhatsApp annuncia diverse novità in arrivo per i 2 miliardi di persone che l’utilizzano nel mondo “noi siamo sempre al lavoro per migliorare il design del prodotto, senza perdere di vista il nostro obiettivo: permettere a tutti gli utenti WhatsApp di chattare con i loro contatti ovunque e in qualunque momento in modo semplice e affidabile” spiega la società in una nota.

LA SETTIMANA GRAFICA
ISCRIVITI ORA!

Presto saranno introdotti gli sticker animati – sempre più usati per comunicare su WhatsApp, implementando nuovi pacchetti di sticker animati sempre più divertenti ed espressivi.

Arrivano i codici QR, per aggiungere un nuovo contatto basterà inquadrare il suo codice QR. Non si dovrà più inserire il numero manualmente. Arriva anche la modalità scura per WhatsApp Web e Desktop.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

WhatsApp

Miglioramenti in arrivo anche per le videochiamate di gruppo: ora è possibile avviare una videochiamata con 8 partecipanti.

lo stato arriva anche su KaiOS: gli utenti KaiOS ora hanno a disposizione la funzione che permette di condividere gli aggiornamenti per 24 ore (le stories ndr.). KaiOS è un sistema operativo mobile basato su Linux che “unisce la potenza di uno smartphone alla convenienza di un feature phone. È un fork di B2G OS (Boot to Gecko OS), un fork di Firefox OS, mantenuto dalla comunità dopo che Firefox OS è stato interrotto da Mozilla nel 2016.

Related Posts
Diabolik e il segreto di Cadorna
Leggi di più

Diabolik e il segreto di Cadorna

Nel contesto urbano di Milano, un evento particolare sta per catturare l’attenzione di appassionati di fumetti, storici della…
Marcello Gandini
Leggi di più

È morto Marcello Gandini, uno dei più famosi car designer

Marcello Gandini, l'illustre designer di automobili, ci ha lasciati all'età di 85 anni, lasciando un'eredità di innovazioni nel design automobilistico italiano. Celebrato per le sue creazioni rivoluzionarie, tra cui la Lamborghini Miura e la Ferrari GT4, il suo talento ha ridefinito l'estetica e la funzionalità nel mondo delle auto di prestigio. Il Politecnico di Torino ha riconosciuto il suo contributo eccezionale al design conferendogli la laurea honoris causa il 12 gennaio, rendendo omaggio al suo impatto duraturo e alla sua visione avanguardistica.