Vuoi vedere che i creativi guadagnano davvero?

È uscito da qualche giorno un interessante documento online promosso da Crebs, una delle più note piattaforme per lavori creativi in Italia. Attraverso un sondaggio svolto nei mesi scorsi, Crebs ha raccolto e pubblicato i dati sui salari italiani (parliamo di lavoro dipendente, ovviamente) delle professioni creative. Sul campione di circa 3.000 designer italiani, uno su tre (60%) lavora nel nord Italia; solo il 23% ha risposto dal centro Italia e il 16% dal sud e dalle isole.

Il documento è filtrabile per categoria. Si scopre così che un graphic designer senior prenderebbe tra 29.000 e 42.000 euro l’anno, per uno stipendio di poco meno di 3.000 euro lorde al mese (che, se la pressione fiscale è appena sotto il 50%, significano meno di 1.500 euro al mese: solo a me sembra pazzesco?). Per i junior la forbice scende parecchio, per un mensile di meno di 1.500 euro lorde. A queste cifre sono allineate anche altre professioni come copywriter, developer, account e social media manager. Arrivano invece molto più in alto i salari per i direttori creativi, che strappano fino a 105.000 euro lorde l’anno.

D’accordo, sono solo cifre indicative. Ancora di più se consideriamo che un campione di 3.000 creativi è molto ridotto rispetto ai milioni di freelance che popolano la categoria. Ciononostante, sono numeri che raccontano una certa Italia creativa: quella che ha uno stipendio fisso, spesso presso agenzie nazionali o multinazionali, che hanno ruoli ben definiti e capacità specifiche.

Gli stessi numeri dicono anche che, se la differenza di salario tra uomini e donne è fortunatamente ridotta, la stessa cosa non si può dire per la formazione scolastica: la maggior parte dei partecipanti ha una laurea di tre anni, e solo pochi arrivano ai cinque anni o ad un master postuniversitario. La differenza, quindi, non la fa la formazione ma, suppongo, l’esperienza sul campo.

Io sono un freelance. Non ho quindi gli strumenti per valutare queste cifre.

Chiedo quindi ai miei amici lettori: sono cifre ragionevoli? È davvero quello che guadagnate? 

Immagine di copertina di Sergey Nivens su gentile concessione di Shutterstock.com

La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali

Rispondi