Uno studio indipendente valuta la qualità dei software gestionali creativi

Anche quest’anno il noto studio contabile londinese Kingston Smith ha indagato con particolare interesse il mondo della comunicazione e la sua gestione, grazie ad un sondaggio svolto sul suo vasto campione di utenti.

Dai risultati del questionario è emerso che i programmi più utilizzati dalle imprese creative sono Sage, Paprika Software e MYOB, che raggiungono inoltre il massimo punteggio di gradimento con rispettivamente 7.75, 7.03 e 7.
Dall’indagine è emerso come Sage e MYOB, a differenza di Paprika, non offrano la gestione progetti integrata alle funzioni contabili: è rilevante l’alto livello di gradimento della maggior parte degli utenti su questo fronte e non sorprende quindi la popolarità di Paprika Software all’interno dell’industria creativa.

Nessuno di questi pacchetti software è nella fascia alta in termini di costo e complessità: questo sondaggio dimostra che gli utenti considerano la facilità d’uso, l’affidabilità e la qualità del supporto, importanti quanto la gamma delle funzioni e il numero di rapporti che un pacchetto è in grado di generare.

“Siamo molto soddisfatti per questo risultato – commenta Bernasconi Elisa, country manager per Paprika Software – in quanto la Kingston Smith rappresenta un’autorità nel mondo contabile, gestionale e consulenziale inglese, ma la cosa che più ci rende orgogliosi è il fatto che quanto emerso non sia l’opinione di un tecnico ma degli utenti ultimi del Sistema; alla fine è la loro opinione che conta. Sono ormai oltre 5 anni che Paprika Software ha una solida presenza in Italia e siamo certi di avere portato e continuare a portare lo stesso livello di soddisfazione anche nel nostro paese”

La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali

Rispondi