Una Apple Pencil per campionare qualsiasi colore?

Nei giorni scorsi abbiamo visto come una card di cartone, appoggiata su una superficie possa darci il colore equivalente su scala Pantone, ma la nostra immaginazione non poteva pensare ad una soluzione tanto più semplice di quella “brevettata” da Apple qualche tempo fa. Pare che l’azienda di Cupertino stia lavorando ad una nuova tecnologia di sensori a stilo in grado di campionare i colori dagli oggetti, possibilmente come caratteristica per una futura evoluzione della Apple Pencil.

Gli attuali modelli di stilo Apple usano già sensori per determinare l’inclinazione e la pressione, il che rende più naturale la scrittura o il disegno su un iPad. Se i brevetti intercettati da Apple Insider sono un’indicazione, i modelli futuri potrebbero essere dotati di suite di sensori ancora più avanzati.

In una domanda di brevetto depositata per la prima volta nel novembre 2019 e pubblicata giovedì scorso, Apple descrive essenzialmente un dispositivo tipo Apple Pencil che potrebbe usare una suite di sensori di luce per rilevare e campionare i colori su un oggetto.

Apple Pencil

“Il sensore di colore può avere una pluralità di fotorilevatori, ognuno dei quali misura la luce per un diverso canale di colore”, si legge nel brevetto. “Il sensore di colore può anche avere uno o più dispositivi che emettono luce. I circuiti di controllo possono utilizzare i dispositivi che emettono luce per illuminare un oggetto esterno mentre utilizzano i fotorilevatori per misurare la luce riflessa per determinare il colore dell’oggetto esterno”.

Sostanzialmente il brevetto descrive un sensore in grado di campionare con precisione un colore. Quindi potremmo essere in grado di toccare un oggetto come un’arancia, e poi usare quel colore esatto in un’applicazione di disegno o illustrazione il cui colore è stato inviato a un dispositivo collegato, come un iPad Pro.

Questo potrebbe ovviamente essere un vantaggio per designer, illustratori e artisti che usano una matita Apple e altri prodotti Apple. Anche se ci sono già soluzioni per campionare il colore degli oggetti fisici, come la Pantone Color Match Card, esse richiedono accessori o app di terze parti per funzionare.