Un inizio in positivo per il 2015 di Favini

Favini dopo la pubblicazione dei dati finanziari del primo semestre 2015 ha confermato il consolidamento della crescita aziendale che ora si attesta – nel primo semestre 2015, su un fatturato di 82 milioni di Euro, in crescita del 4,3% rispetto al 2014 (78,6 Mln). Si conferma la vocazione internazionale del Gruppo con vendite export oltre il 70% del totale.

Il margine operativo lordo cresce a doppia cifra, con un balzo del + 23,9%, passando dai 7,2 milioni del 2014 agli 8,9 milioni di euro dell’anno in corso, pari al 10,8% sul fatturato. La crescita è guidata dall’effetto positivo dell’integrazione del business Arjowiggins, acquisito da Favini a fine 2013, che ha contribuito a neutralizzare l’effetto negativo derivante dal forte aumento del costo della materia prima.

I settori delle carte grafiche e cartotecnico, che insieme incidono per il 54,8% del fatturato globale, stanno confermando le ottime performance raggiunte nel 2014.

“Prosegue il trend di crescita di fatturato e di miglioramento della performance complessiva, trainato dagli ottimi risultati del settore release. La domanda mondiale di questi prodotti rimane complessivamente sostenuta, con maggiore dinamismo nel settore automotive” ha commentato Eugenio Eger, Amministratore Delegato di Favini.

La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali

Rispondi