Un corso per imparare a usare il colore e le componenti cromatiche

Un corso per progettisti per imparare a usare il colore e le componenti cromatiche: questo corso intensivo di una giornata è organizzato dal Laboratorio Colore del Politecnico di Milano e si inserisce all’interno di “Let’s color. Usare, gestire, comunicare il colore nel progetto”.

Un corso per progettisti per imparare a usare il colore e le componenti cromatiche: questo corso intensivo di una giornata è organizzato dal Laboratorio Colore del Politecnico di Milano e si inserisce all’interno di “Let’s color. Usare, gestire, comunicare il colore nel progetto” un programma di giornate formative rivolte ai professionisti per approfondire i diversi aspetti pratici e applicativi del colore e del progetto della componente cromatica.

Durante “il corso”:http://www.coloret.polimi.it/ (venerdì 8 giugno, durata 7 ore) si capirà come utilizzare al meglio il colore è un tema centrale per i progettisti che pur operando abitualmente scelte cromatiche spesso non hanno una precisa conoscenza degli strumenti che consentono di gestire più efficacemente la componente cromatica nel progetto.
Il corso introduce i principali sistemi cromatici e campionari internazionali di colore utilizzabili per scegliere e comunicare il colore, gli strumenti di misura e di rilievo del colore, i metodi di costruzione di una palette colore.

Il programma:
9.30 -11.30 Scegliere e comunicare il colore: sistemi cromatici e campionari colore – Docente: Cristina Boeri, Lab. Colore, Politecnico di Milano
11.30 -13.30 Misura e rilievo del colore – Docente: Maurizio Messa, Konica Minolta
14.30 -15.30 NCS molto più di una semplice cartella colori – Docente: Jacopo Longhi, NCS Colour Centre Italia
15.30 -17.30 La costruzione di una palette colori – Docente: Cristina Boeri, Lab. Colore, Politecnico di Milano

Quota d’iscrizione: 150€. La quota è esente IVA ai sensi dell’art. 10 DPR 633/1972 e successive modificazioni. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.


AmazonCommercial - Mascherine FFP2 certificate CE, filtraggio al 94% (confezione da 10)
  • Con certificazione CE da parte di un organismo notificato UE (numero 0099) che garantisce il rispetto degli standard europei di salute, sicurezza e protezione ambientale; confezionate in modo igienico per ulteriore sicurezza
  • Testate e approvate secondo gli standard FFP2 con un efficiente tasso di filtraggio superiore al 94%, intrappolano le particelle di dimensioni inferiori a 0,1 micron, inclusi i patogeni batterici
  • Design ad alta resistenza alla polvere, ideali da utilizzare a casa, al lavoro o all’esterno, proteggono da nebbia, foschia, tubi di scappamento delle auto, fumo passivo e altro
  • Realizzate con materiali di prima qualità, inclusi elastici delicati che non sfregano né irritano, possono essere facilmente appese al collo quando non si utilizzano. Create tenendo bene a mente sia la protezione che il comfort, grazie alla forma sagomata riducono la pressione sul viso
  • Il materiale morbido ed elastico intorno ai bordi delle mascherine aderisce al viso per impedire l’entrata di polvere, mentre i filtri stratificati in cotone ti permettono di respirare normalmente anche in ambienti caldi e umidi

Related Posts