Tutta questione di Emoji 🐶

Pensavo che avrebbero funzionato solo in Giappone. Ma, evidentemente, il bisogno di comunicare è lo stesso in tutto il mondo. Ed è bello sapere che è così.

Ne siamo circondati: sostanzialmente qualunque piattaforma e qualunque dispositivo, mobile o meno, è oggi in grado di riprodurre facce, espressioni, manine, oggetti, disegni — per raccontare emozioni o dettagli in un modo sempre più universale e ubiquo.

Sono gli emoji, le “faccine” (termine improprio, visto che ora questi disegni comprendono un ampissimo range di oggetti). Facebook, Twitter, WhatsApp, Messenger, persino i cari vecchi sms — a quanto pare — non possono più fare a meno degli emoji che, specialmente negli ultimi anni, hanno avuto una straordinaria impennata negli utilizzi digitali.

Emoji o emoticon?


Lo scopriamo nell’ultimo articolo su OniceDesign