Torino Graphic Days

Torino Graphic Days: 3ª edizione per il festival dedicato alla grafica

Accorciare le distanze fra i non addetti ai lavori e il mondo delle visual design, portando a Torino gli artisti più interessanti del panorama europeo della comunicazione visiva: questo è l’obiettivo con cui è nato nel 2016 il festival internazionale Torino Graphic Days.

Quest’anno la manifestazione torna dall’11 settembre al 9 ottobre con un calendario diffuso con più di 35 eventi in città, la rassegna “In the city”, per poi proseguire, dall’11 al 14 ottobre, con la terza edizione del festival: “Torino Graphic Days Vol. 03”. Quattro giorni di workshop, conferenze, performance, mostre ed eccellenze artigianali che porteranno a Torino gli artisti e i professionisti più celebri del panorama internazionale della comunicazione visiva.

Le realtà locali si interfacceranno con la scena internazionale del graphic design coinvolgendo, in qualità di tutor dei 7 workshop in programma, professionisti del settore come quelli dello studio olandese Dumbar, dello studio spagnolo Mucho, e di Onlab, con sede in Germania e in Svizzera. Tra gli ospiti ci saranno anche i docenti di alcune delle più importanti Università del settore, come il Direttore dell’ISIA Urbino, Jonathan Pierini, e il Responsabile R&D dell’ECAL di Losanna, Davide Fornari.

Torino Graphic Days

Tra i 24 speaker presenti alle 6 conferenze spiccano invece i nomi di Vasjen Katro, l’artista albanese diventato celebre su Instagram grazie al suo progetto di poster Baugasm, Magoz, l’illustratore di origine spagnola che vanta collaborazioni con realtà come il New York Times, WeTransfer e MIT Technology Review, Giorgio Camuffo, Docente dell’Università di Bolzano e curatore della mostra Giro Giro Tondo – Design for Children de La Triennale di Milano e Riccardo Catagnano di Saatchi & Saatchi.

Il festival affronterà tutti gli ambiti del visual design: dalle tecniche artigianali, come l’incisione, a quelle maggiormente legate all’ambito artistico come l’illustrazione e il sign painting fino ad arrivare ad ambiti più contemporanei come il branding e l’animazione.

L’edizione di quest’anno offrirà inoltre dodici percorsi espositivi, come la mostra sulla scena della comunicazione visiva polacca e il focus sulla storia della grafica moderna italiana, in aggiunta ai percorsi esperienziali in cui i visitatori potranno sperimentare diverse tecniche di produzione grafica.

Torino Graphic Days

La manifestazione inaugurerà la nuova edizione giovedì 11 ottobre alle 18.30 con l’opening party caratterizzato da performance artistiche e musica sperimentale.

“L’intento che anima il progetto Torino Graphic Days è quello di avvicinare e coinvolgere pubblici diversi nelle attività legate alla comunicazione visiva, dimostrando quanto essa risulti pervasiva in tutti gli ambiti della vita quotidiana”, afferma Fabio Guida, Coordinatore del festivale Docente del corso di Communication Design al Politecnico di Torino. “L’audience engagement, infatti, è il nostro obiettivo primario: proporre contenuti basati sull’interazione e sulla sperimentazione è la chiave per democratizzare un settore – quello del visual design – che per troppo tempo è rimasto relegato in un contesto di addetti ai lavori. Ogni nuovo capitolo del festival promuove lo scambio tra gli attori della scena internazionale portando a Torino gli autori dei progetti che sono diventati i casi studio più interessanti del panorama mondiale e provando a cancellare i confini tra le diverse discipline, che al festival dialogano all’interno di un clima di continua contaminazione.”

Torino Graphic Days

Il festival è un progetto congiunto di Print Club Torino, Plug, Try Again Lab, Quattrolinee ed Mg2 Architetture. L’iniziativa rientra in Torino Design of the City – verso una Città accessibile, il programma promosso dalla Città di Torino che si svolgerà dal 12 al 21 ottobre 2018 e che comprenderà eventi, meeting, workshop, esposizioni e tour dedicati al design sul tema del patrimonio culturale e dell’accessibilità universale.


AmazonCommercial - Mascherine FFP2 certificate CE, filtraggio al 94% (confezione da 10)
  • Con certificazione CE da parte di un organismo notificato UE (numero 0099) che garantisce il rispetto degli standard europei di salute, sicurezza e protezione ambientale; confezionate in modo igienico per ulteriore sicurezza
  • Testate e approvate secondo gli standard FFP2 con un efficiente tasso di filtraggio superiore al 94%, intrappolano le particelle di dimensioni inferiori a 0,1 micron, inclusi i patogeni batterici
  • Design ad alta resistenza alla polvere, ideali da utilizzare a casa, al lavoro o all’esterno, proteggono da nebbia, foschia, tubi di scappamento delle auto, fumo passivo e altro
  • Realizzate con materiali di prima qualità, inclusi elastici delicati che non sfregano né irritano, possono essere facilmente appese al collo quando non si utilizzano. Create tenendo bene a mente sia la protezione che il comfort, grazie alla forma sagomata riducono la pressione sul viso
  • Il materiale morbido ed elastico intorno ai bordi delle mascherine aderisce al viso per impedire l’entrata di polvere, mentre i filtri stratificati in cotone ti permettono di respirare normalmente anche in ambienti caldi e umidi

Related Posts
Milano Graphic Festival
Leggi di più

Milano Graphic Festival: dal 25 marzo

Tre giorni di mostre, workshop, talk e performance in tutta la città metropolitana a partire dagli hub di BASE Milano e Certosa Graphic Village in collaborazione con musei, scuole, archivi, studi, gallerie d’arte, librerie e importanti protagonisti del mondo del visual design.