Microsoft e Save The Children: toccare con mano la malnutrizione