Quotidiani, settimanali e mensili: che tracollo