DataWalk, provider del software di analisi intelligente, ha annunciato una soluzione che può proattivamente identificare potenziali super diffusori, pazienti zero e persone a rischio di contrarre il coronavirus.

Grazie alla connessione e correlazione di una grossa mole di dati come i registri di immigrazione, individui che si sa siano affetti, e dati del telefono cellulare in forma anonima, la tecnologia di analisi di rete di DataWalk può aiutare ad identificare fonti di infezione come i potenziali super diffusori che sono spesso resistenti alla malattia e non sanno di poter infettare gli altri.

Così come le persone a rischio che potrebbero essere state infettate attraverso il contatto con un super diffusore o con una persona a cui è appena stato diagnosticato un virus (ad esempio, era sullo stesso aereo, nello stesso ufficio, ha mangiato nello stesso ristorante, ecc…).

Identificando proattivamente potenziali super diffusori e persone a rischio, si possono prendere misure mediche e precauzioni appropriate per aiutare a minimizzare la diffusione del virus.

I dettagli della soluzione si possono vedere nel video dimostrativo qui sopra.

Rai Cultura: scuola a casa e l’aiuto per insegnanti e studenti

La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali

Tag

Rispondi