Star Trek: Picard

Star Trek: Picard è la serie televisiva del 2020

LA SETTIMANA GRAFICA
ISCRIVITI ORA!

Star Trek: Picard è la serie televisiva del 2020 – almeno per noi trekker, distribuita sul canale statunitense CBS. La serie, è l’ultima in ordine d’arrivo dell’omonimo franchise, ed è ambientata alla fine del XXIV secolo, vent’anni dopo gli eventi di Star Trek – La nemesi (sì quello dove c’era il clone malvagio di Picard).

Il trailer di Star Trek: Picard è stato presentato a luglio scorso e la serie sarà trasmessa su Prime Video dal 24 gennio 2020, sarà composta da dieci episodi – con già in programma la seconda stagione.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

In questo ritorno, il nostro capitano Jean-Luc Picard sarà accompagnato da Santiago Cabrera (visto in Salvation), Michelle Hurd (Blindspot e molto altro), Evan Evagora, Alison Pill (The Newsroom), Harry Treadaway e Isa Briones. Altri attori di Star Trek: The Next Generation rientreranno nel cast, tra cui Data ovvero Brent Spiner, Marina Sirtis, Jonathan Frakes ovvero Riker e Jeri Ryan la Seven of Nine di Star Trek: Voyager.

Le riprese sono state effettuate in California nell’aprile 2019 e dai trailer abbiamo capito che dietro alla serie ci sarà un grosso lavoro di computer grafica, visto che Data sembrerebbe somigliare molto al Data di vent’anni fa. Ci saranno i Borg! Ed appunto personaggi storici come Deanna e William Riker.

Tra 10 giorni finirà l’attesa.

Related Posts
Diabolik e il segreto di Cadorna
Leggi di più

Diabolik e il segreto di Cadorna

Nel contesto urbano di Milano, un evento particolare sta per catturare l’attenzione di appassionati di fumetti, storici della…
Marcello Gandini
Leggi di più

È morto Marcello Gandini, uno dei più famosi car designer

Marcello Gandini, l'illustre designer di automobili, ci ha lasciati all'età di 85 anni, lasciando un'eredità di innovazioni nel design automobilistico italiano. Celebrato per le sue creazioni rivoluzionarie, tra cui la Lamborghini Miura e la Ferrari GT4, il suo talento ha ridefinito l'estetica e la funzionalità nel mondo delle auto di prestigio. Il Politecnico di Torino ha riconosciuto il suo contributo eccezionale al design conferendogli la laurea honoris causa il 12 gennaio, rendendo omaggio al suo impatto duraturo e alla sua visione avanguardistica.