Secondo Fox, la tv del futuro passa dai media brand

Fox International Channels lancia “Brands with fans”, il nuovo corporate positioning del gruppo televisivo dove i media brand sono i nuovi protagonisti dell’esperienza tv e ogni canale diventa un “super-canale” capace di creare un legame emozionale e unico con il proprio pubblico. Grazie a originalità, vicinanza ed empatia, il gruppo Fox va oltre l’entertainment televisivo lineare tradizionale, ricoprendo un ruolo rilevante nella quotidianità dei telespettatori, in altre parole dei fan del brand.
Il mondo della televisione sta attraversando una profonda trasformazione che vede evolvere dispositivi e contenuti, in direzione di un ruolo sempre più attivo e importante della tv nella vita delle persone.

In questo contesto di nuovi bisogni e in un mercato molto affollato, il differenziante risiede nel generare un reale valore aggiunto per chi utilizza e consuma contenuti televisivi, aspetto su cui il gruppo Fox, da sempre distintosi per il modo di fare televisione innovativa e scoprire nuovi trend nei contenuti, sta già investendo e credendo attraverso i propri brand e il nuovo corporate positioning “Brands with fans”.

I canali Fox che in Italia sono un’esclusiva Sky, offrono ai propri fan-spettatori un rinnovamento costante del rapporto del brand tv con l’audience e assicurano esperienze sempre originali – ogni anno, infatti, offrono più di 2.000 ore di prime visioni tra serie tv e documentari.

Tuttavia i canali non vivono solo “in tv” perché il consumatore cerca il brand anche in altri contesti multisensoriali come gli eventi sul territorio (Festival della Scienza con National Geographic Channel, Loft a Roma e Milano con FoxLife, progetto [email protected] per le anteprime tv) i progetti di licensing (le collane di libri per FoxLife e FoxCrime con Feltrinelli o per History con Mondadori e a brevissimo la presenza di prodotti brandizzati nei fashion store italiani). I canali Fox sono anche community ed empatia come confermano gli 800.000 fan che popolano la community Fox di Facebook.

I canali Fox non sono, quindi, semplicemente uno strumento per accedere a determinati contenuti, ma rappresentano nella mente del telespettatore uno stile di vita, un luogo sociale di aggregazione in cui riconoscersi e una scelta di qualità per informarsi e intrattenersi ed essere un passo avanti. La capacità di Fox di sfruttare il legame tra brand e contenuti e sperimentare originali modalità di brand integration senza precedenti in Italia, permette infatti all’azienda di sviluppare e coltivare un legame fidelizzato, unico e insostituibile con i propri “fan” che diventano i protagonisti e promotori dei brand stessi.

“Siamo immersi in una realtà televisiva variegata e iper-frammentata in cui prodotti di elevato calibro competono a fianco di contenuti a basso costo. Per questo riteniamo fondamentale sottolineare quanto la reale differenza sia giocata dal legame che i brand televisivi stabiliscono con i telespettatori” spiega Alessandro Militi, Head of Marketing & Sales di Fox International Channels Italy “In questo senso i nostri brand sono oggi delle vere e proprie “rockstar” che arrivano al cuore dei telespettatori, trasformandoli in fan emotivamente dipendenti, a conferma di un ruolo crescente di Fox nel panorama tv. Basti pensare che il nostro gruppo, che non ha canali sul digitale terrestre, rappresenta il 2% di share televisiva in Italia ed è al terzo posto come editore con la maggior permanenza sui propri canali pari a una media di 1 ora e 7 minuti al giorno (dati Auditel 2012 – primo semestre) e con oltre 4 milioni di telespettatori al giorno”.
Il futuro della televisione secondo Fox apre infinite opportunità d’interazione ed engagement con i consumatori entrando nella loro vita di tutti i giorni, regalando emozioni e facendo sentire i telespettatori protagonisti di un’evoluzione che segnerà il mondo della televisione.