Schermi filtranti “stampati” da Grafica Veneta contro il Coronavirus

Ieri durante la conferenza stampa tenuta dal presidente della regione Veneto, Luca Zaia e dal presidente di Grafica Veneta Fabio Franceschi sono stati ufficialmente presentati gli “schermi filtranti” realizzati in base all’articolo 16 comma 2 del decreto del 17 marzo che saranno distribuiti gratuitamente ai cittadini veneti grazie alle strutture capillari della Protezione Civile e le associazioni di volontariato.

Grafica Veneta Spa ha messo in campo tutta la tecnologia d’avanguardia e la professionalità del personale interno per rispondere alla richiesta impellente di misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus.

L’imprenditore ha precisato che, pur avendo superato tutti i test previsti e ottenuto le certificazioni necessarie, ancora non si può definire una mascherina chirurgica, ma ha fatto intendere che questo ulteriore passo non potrebbe tardare di molto.

L’azienda padovana leader a livello europeo nella stampa di libri si è messa a disposizione per poter fornire alla cittadinanza uno strumento protettivo che possa aiutare a limitare il contagio durante gli spostamenti di primaria necessità. “Altra cosa sono le dotazioni del personale medico ed infermieristico impegnato in prima fila a dare cure ed assistenza alla popolazione” – ha ribadito Franceschi.

Schermi Filtranti

Lo stabilimento, pur continuando a lavorare per le case editrici ogni giorno garantendo le tirature di volumi e opere, è in grado di fornire quantitativi importanti a tutta Italia anche di questo prodotto.

Quella che Zaia ha definito “la soluzione alla veneta per un problema cruciale in tutta Italia” è una protezione realizzata in “tessuto non tessuto”, consistente, morbida, resistente all’umidità, a elevata capacità di barriera, facile da indossare anche per gli anziani.

La potenzialità produttiva di Grafica Veneta è di 500-700 mila pezzi al giorno (800 mila ne sono già state prodotte) ma, “in circa dieci giorni – ha detto Franceschi – siamo in grado di arrivare a 1,5 milioni al giorno”. Franceschi ha anche annunciato che due milioni di pezzi saranno regalati alla Regione Veneto per gli usi più opportuni.

E si è già messa in moto la macchina della Regione Veneto per la distribuzione dei nuovi schermi filtranti; gli assessori alla Protezione Civile e quella alla Sanità e Sociale hanno confermato la distribuzione già in corso il più capillare possibile, utilizzando i Gruppi Comunali di Protezione Civile e il volontariato locale.

Gli schermi filtranti di Grafica Veneta saranno inoltre distribuiti nelle strutture per persone anziane e con disabilità direttamente dallo stampatore, mentre sarà Azienda Zero a distribuirli alle Ullss per l’utilizzo delle persone che, per qualsiasi motivo, frequentino gli Ospedali.