San Francisco Font su Apple.com

San Francisco il nuovo font di Apple

Apple aggiorna il suo sito web con San Francisco, il nuovo font progettato in casa e che fece la sua apparizione sull’Apple Watch due anni fa.

Era il gennaio del 2015 quando Stefano Torregrossa ci annunciò il ritorno di Apple, dopo 20, nella progettazione dei font con San Francisco; al tempo fu una di quelle chicche da nerd tipografici che rischiava di passare in sordina perché legate all’allora Watch non ancora presentato.

Il passato tipografico di Apple sappiamo benissimo che è costellato di numerose creazioni, ai tempi della designer Susan Kare, Apple creò Chicago, New York e Geneva per poi passare all’utilizzo di font già esistenti e l’Helvetica fu solo l’ultimo nell’ordine cronologico. Con lo smartwatch ci fu una svolta inaspettata: dopo quasi 20 anni, Apple disegnò finalmente un carattere.

A due anni di distanza il font è sbarcato nella sua versione web su Apple.com

Piccola rivoluzione? Il nome è tutto un programma: San Francisco (da non confondere con questo San Francisco, disegnato proprio dalla Kare nel 1984 e fortunatamente abbandonato già da System 7). Un ritorno al passato, dunque: ai nomi di città che hanno fatto grande la Apple della tipografia negli anni 1980; e al nome della città che, in un modo o nell’altro, ha visto da vicino l’intera storia di Apple.

Font San Francisco
Font San Francisco

Come ci descriveva Stefano, il San Francisco deve molto a Helvetica e DIN, con i quali condivide parecchi tratti e geometrie. La sua particolarità è di avere crenatura e disegni variabili in funzione del corpo: a corpo grande, i glifi sono più stretti tra loro e leggermente più condensati nella dimensione orizzontale; più il corpo si riduce, più la crenatura aumenta, alcuni occhi (a, e, o) si allargano per garantire la massima leggibilità e persino la punteggiatura si adatta per restare visibile. Non a caso fu progettato per l’orologio di Cupertino e che fu il primo beneficiario della nuova leggibilità anche su un display piccoli: un compito impossibile se, per uniformità, anche l’orologio Apple avesse adottato ai tempi l’Helvetica Neue.


AmazonCommercial - Mascherine FFP2 certificate CE, filtraggio al 94% (confezione da 10)
  • Con certificazione CE da parte di un organismo notificato UE (numero 0099) che garantisce il rispetto degli standard europei di salute, sicurezza e protezione ambientale; confezionate in modo igienico per ulteriore sicurezza
  • Testate e approvate secondo gli standard FFP2 con un efficiente tasso di filtraggio superiore al 94%, intrappolano le particelle di dimensioni inferiori a 0,1 micron, inclusi i patogeni batterici
  • Design ad alta resistenza alla polvere, ideali da utilizzare a casa, al lavoro o all’esterno, proteggono da nebbia, foschia, tubi di scappamento delle auto, fumo passivo e altro
  • Realizzate con materiali di prima qualità, inclusi elastici delicati che non sfregano né irritano, possono essere facilmente appese al collo quando non si utilizzano. Create tenendo bene a mente sia la protezione che il comfort, grazie alla forma sagomata riducono la pressione sul viso
  • Il materiale morbido ed elastico intorno ai bordi delle mascherine aderisce al viso per impedire l’entrata di polvere, mentre i filtri stratificati in cotone ti permettono di respirare normalmente anche in ambienti caldi e umidi

Related Posts