Rizoma - Rhizome

Rizoma: un esperimento tipografico innovativo

L’esperimento tipografico che vuole esprimere il rizoma attraverso il design di caratteri variabili

Nel mondo botanico, il rizoma rappresenta una struttura fondamentale per la sopravvivenza delle piante erbacee, agendo come un serbatoio sotterraneo per amidi e proteine. Questa parte ingrossata e generalmente orizzontale del fusto si estende sottoterra, permettendo alle piante di superare periodi sfavorevoli grazie alla sua capacità di generare nuove piante in condizioni avverse.

LA SETTIMANA GRAFICA
ISCRIVITI ORA!

Questa resilienza e capacità di adattamento del rizoma hanno ispirato pensatori e filosofi, tra cui Carl Gustav Jung, che ha visto nel rizoma una metafora della vita, la quale, pur sviluppandosi in gran parte nell’oscurità, continua a fluire anche quando ciò che è visibile scompare. Gilles Deleuze e Félix Guattari hanno ulteriormente esplorato questa metafora nel contesto filosofico, utilizzandola per descrivere un approccio non lineare, aperto e multiplo alla ricerca e al pensiero, come esposto nella loro opera “Millepiani”. Questo approccio si contrappone alla struttura arborescente, lineare e gerarchica della filosofia tradizionale, promuovendo invece un pensiero che abbraccia la connessione, la diversità e l’imprevedibilità.

Édouard Glissant ha poi ampliato il concetto di rizoma per descrivere le culture nate dalla creolizzazione, evidenziando la loro natura complessa e plurima in contrasto con quelle a “radice unica”.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

L’esperimento tipografico “Rizoma” (Rhizome) si propone di trasporre questi concetti filosofici nel design dei caratteri, sfidando le convenzioni della tipografia tradizionale, dove dominano regole fisse su altezza, spessore, e spaziatura dei caratteri. Questo progetto cerca di rompere tali regole per esplorare nuove forme espressive, riflettendo la natura amorfa, disordinata e libera del rizoma. Attraverso questo esperimento, si vuole creare un alfabeto variabile che, come un rizoma, non segue un percorso lineare o prevedibile, ma si espande in molteplici direzioni, offrendo una nuova visione del design tipografico.

In questo contesto, l’opera di Jackson Pollock viene citata come un esempio di come l’arte possa incarnare il concetto di rizoma, con le sue action-painting che rifiutano un punto focale unico a favore di una distribuzione omogenea dell’attenzione visiva. Questo approccio artistico rispecchia il “pensiero rizomatico” di Deleuze e Guattari, che promuove una visione del mondo fluida e in costante mutamento.

Attraverso “Rizoma” di Miyoun Park designer di caratteri tipografici e grafica originaria di Suwon, Corea, che attualmente lavora e risiede a Berlino – viene proposta una sfida per ampliare i confini del design tipografico, esplorando nuove possibilità espressive che riflettano la complessità, la connettività e la natura intrinsecamente dinamica del pensiero contemporaneo.

Rizoma – Rhizome, il progetto sperimentale di font variabile è stato la tesi di laurea magistrale all’Università Bauhaus di Weimar di Miyoun Park.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO
Related Posts
Unione di caratteri
Leggi di più

Unione di caratteri

Si chiama "Unione di caratteri" il progetto, senza fini di lucro, che ha come obiettivo dare una seconda vita ai caratteri mobili, ossia la tecnica di stampa basata sull'uso di elementi mobili per riprodurre testi su un supporto di carta.
Il dilemma dell'intelligenza artificiale nella tipografia
Leggi di più

Il dilemma dell’intelligenza artificiale nella tipografia

L'intelligenza artificiale promette un grande sconvolgimento nel campo della tipografia e i designer si trovano a dover affrontare sia le opportunità che le sfide. Quale sarà l'impatto sulla qualità, sui ruoli del design e sull'uso dei caratteri tipografici in futuro? Esplorando questa nuova frontiera, ci rendiamo conto che ci troviamo in un momento importante quanto la stampa di Gutenberg, destinato a ridefinire il modo in cui interagiamo con il testo e la comunicazione visiva.