Quale tavoletta grafica scegliere?

Tavoletta Grafica

Quale tavoletta grafica mi consigliate? Quale tavoletta grafica dovrei acquistare per iniziare? Domandone a cui più volte abbiamo cercato di rispondere. Dato per assodato che una tavoletta grafica non è altro che un dispositivo di input al pari di tastiera e mouse, per “disegnare sul computer” è però quantomeno necessario disporre di strumenti adatti a questo. Per molti artisti e designer, l’espressione creativa è sempre iniziata sulla carta con l’aiuto della matita, della penna o del pennello. Solo dopo aver messo in moto sulla carta le proprie idee e aver scansionato i risultati, artisti e designer accendevano i computer e iniziavano il loro flusso di lavoro digitale. Ma non è più così.

Le tavolette grafiche servono appunto per disegnare, ne esistono tantissimi modelli e marche – io credo di essere uno dei pochi italiani a possedere una Hanvon Art Master formato A3, ma diciamolo chiaro che il mercato è dominato dalle tavolette grafiche Wacom. Più volte abbiamo visto e recensito i diversi modelli: le Intuos, le Cintiq e molte altre, così come gli appositi stili che trasformano i tablet in tavolette grafiche, Wacom appunto ma anche Adobe hanno lavorato recentemente in questa direzione.

Ma in base a quali criteri si dovrebbe scegliere un dispositivo di questo tipo, a volte anche molto costoso (le Cintiq arrivano a costare anche 1000€, senza sbagliare?

Secondo me seguire i consigli di una illustratrice come Fraffrog che sul suo canale ha pubblicato proprio una video guida alle tavolette grafiche, sia un un buon punto di partenza.

Nella fattispecie ha messo sotto esame le Wacom Intuos, dalla Draw che è la base di partenza e dal basso costo (67 euro), alla Comic (lo capite da soli perché si chiama così), fino alle più performanti Photo, Art e 3D. Così come le più professionali Intuos Pro e Intuos Pro Paper.