Poche novità per InDesign CC 2014, vediamole

La principale notizia di questi giorni nel mondo dei creativi è sicuramente l’annuncio ed il rilascio delle nuove versioni, ampiamente rinnovate, delle applicazioni Creative Cloud; al motto di #CCNext nel keynote (guarda il video) il CEO di Adobe – Shantanu Narayen, ha annunciato la rivoluzione targata 2014.

Rivoluzione che ha investito in pieno tutte le principali applicazioni creative; e dopo aver visto le novità di Photoshop, oggi diamo uno sguardo a quelle di Adobe InDesign CC 2014.

Uno tra i principali software di desktop publishing, giunto all’edizione 2014 si presenta oggi rivisto in diverse funzioni senza però l’inserimento di ‘clamorose’ novità, vediamole:

  • Le tabelle sono state semplificate ed ora è possibile spostare righe e colonne all’interno delle tabelle con una semplice selezione e trascinamento;
  • EPUB e layout fisso permettono ora di realizzare pubblicazioni epub interattive e con testo dinamico, con grandi quantità di illustrazioni, foto, contenuti audio, video o animazioni. Il layout e il design rimangono invariati a prescindere dalle dimensioni dello schermo sul quale vengono visualizzati;

  • Ore ed ore a personalizzare il software ora non saranno più vanificate dall’aggiornamento del software, infatti i redefiniti e le preferenze personali, incluse scelte rapide e aree di lavoro, saranno ripresi anche effettuando l’aggiornamento a una nuova versione di InDesign;
  • I Gruppi di colori, come per le cartelle degli stili di paragrafo, ora possono essere gestiti ed organizzati organizzare i campioni di colore per individuare rapidamente quelli di cui si ha bisogno;
  • Ridimensionamento di effetti – Tutti gli effetti aggiunti, ad esempio ombre esterne o sfumature dai contorni sfocati, si adatteranno in modo automatico mentre si modifica la dimensione di un determinato oggetto o testo;

  • Nel software la ricerca è stata ottimizzata;
  • Il supporto HiDPI per dispositivi Mac con display Retina è ora parte del programma;
  • Le note a piè di pagina ora supportano il contornamento con testo a partire dalla cornice di testo contenitore e da elementi esterni della pagina;
  • Il generatore di codici QR è stato ottimizzato, non è più quindi necessario creare manualmente un codice QR univoco quando si esegue un’unione di dati. Grazie a questa nuova funzionalità, i codici QR saranno creati in automatico;
  • Migliorata anche la creazione di pacchetti; oltre a contenuti INDD, file collegati e font, ora è possibile includere anche file PDF e IDML durante la creazione di un pacchetto da InDesign. In questo modo si avrà la certezza che il documento possa essere aperto e visualizzato da utenti che utilizzano diverse versioni;
  • Stampante PDF in modalità pass-through, funzione che permette la stampa direttamente su dispositivi PDF Print Engine senza dover convertire il file in formato PDF;
La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali

Rispondi