Packaging sostenibile: HP Indigo certifica gli inchiostri

Gli inchiostri per la stampa digitale HP Indigo ora sono certificati come compostabili per uso domestico e industriale: questi risultati permetteranno ad aziende e converter di stampare in volumi più limitati, riducendo gli sprechi e migliorando complessivamente l’impatto ambientale con il Packaging sostenibile.

TUV Austria ha assegnato ad HP le certificazioni “OK Compost Home” e “OK Compost Industrial”, confermando che gli inchiostri HP Indigo ElectroInk possono essere utilizzati per la stampa su packaging sostenibile: riciclabile, compostabile e biodegradabile – in conformità con gli standard attuali, come la normativa EN 13432 dell’Unione europea.

Secondo una ricerca di Grandview Market, il mercato del “packaging sostenibile” è destinato a raggiungere i 237,8 miliardi di dollari entro il 2024, con un tasso annuo di crescita composto (CAGR) del 5,7% durante il periodo preso in esame.

“La richiesta di soluzioni per il packaging sostenibile sta portando i converter verso la stampa digitale, consentendo loro e alle aziende di ridurre in modo significativo l’impatto ambientale delle attività di stampa”, ha dichiarato Alon Bar-Shany, General Manager di HP Indigo. “La stampa con tecnologia HP Indigo elimina l’esigenza di piastre o cilindri e offre la libertà di produrre volumi più limitati, aiutando a ridurre gli sprechi in fase di produzione e le scorte inutilizzate”.

Nel corso della conferenza Dscoop Edge e a Labelexpo (a Bruxelles, in Belgio, dal 24 al 27 settembre), l’azienda presenterà il proprio portafoglio di soluzioni HP Indigo per il packaging sostenibile, oltre alle certificazioni ottenute e a campioni di materiali stampati.

HP Indigo supporta le attività di stampa di packaging con i sistemi di stampa digitale HP Indigo 20000, HP Indigo 8000 e HP Indigo 6900 per il packaging flessibile. Oltre alla certificazione TUV, i risultati ottenuti da HP in termini di sostenibilità comprendono:

  • HP Indigo ha aderito all’iniziativa CEFLEX (Circular Economy for Flexible Packaging), come primo provider di sistemi di stampa digitale per il mercato del packaging flessibile. CEFLEX è un consorzio europeo di aziende che collaborano per migliorare le prestazioni del packaging flessibile in un’economia circolare, nell’intera value chain.

  • I test condotti da Cadel Deinking in Spagna hanno confermato che l’inchiostro utilizzato per il packaging flessibile realizzato con la stampa digitale HP Indigo (incluso il rivestimento) può essere totalmente rimosso. I risultati ottenuti su un’ampia gamma di substrati consentono di raggiungere un nuovo livello di sostenibilità, in cui la disinchiostrazione rappresenta un passaggio essenziale nel processo di riciclo.

  • I primer Michelman certificati da HP per il packaging flessibile hanno di recente superato approfonditi test per l’ecotossicità, i metalli pesanti e il contenuto di fluoro e sono conformi ai principali standard di settore, come le norme EN 13432 (2000) e ASTM D6400 (2012) per l’utilizzo nel packaging compostabile.

Numerosi clienti del settore del packaging in tutto il mondo stanno già passando alla stampa digitale HP Indigo per una maggiore sostenibilità.