Océ LabelStream 4000 si rinnova

Océ LabelStream 4000, la serie di stampanti inkjet UV a 4 o 5 colori (CMYK e Bianco) per uso industriale destinata alla produzione di etichette autoadesive, si rinnova per offrire due modalità di stampa completamente riviste.

Ora con queste stampanti sarà possibile selezionare la giusta combinazione di qualità ed efficienza per potenziare la profittabilità dei lavori, in tirature medie o brevi. Il sistema è disponibile in una configurazione per la stampa solo digitale da bobina a bobina e si può espandere fino a raggiungere una configurazione ibrida e personalizzata di flessografia, nobilitazioni e unità di finitura: si compone dunque di una produzione in linea integrata a passaggio singolo per la creazione di etichette. Una soluzione ideale per soddisfare richieste e budget diversi.

La nuova modalità Qualità offre una risoluzione di 720×1080 dpi a una velocità di stampa di 50 metri al minuto e permette di riprodurre dettagli nitidi, toni morbidi, colori vibranti e pieni su una vasta gamma di materiali per etichette; mentre il bianco con un’opacità di oltre il 73% a passaggio singolo è pari a quello ottenuto con le tecnologie flessografiche convenzionali.

Per i converter di etichette che desiderano ottenere la stessa opacità del bianco prodotta dalla stampa serigrafica rotativa, questo sistema consente di raggiungere un’opacità fino all’80% a passaggio singolo a una velocità leggermente inferiore, rappresentando una valida alternativa ai lunghi processi di configurazione e alla costosa serigrafia. Insieme agli inchiostri Océ LabelStream a elevato contenuto di pigmenti e alla tecnologia a posa elevata della testina di stampa Xaar 2001, la nuova modalità di stampa può riprodurre una gamma cromatica Pantone del 94% con CMYK.

Grazie all’ottimizzazione della modalità Performance, che raggiunge una velocità massima di 75 metri al minuto con una risoluzione di 720×720 dpi, è possibile ottenere la massima produttività ed efficienza, supportati da bianchi con un’opacità superiore al 65%.

In abbinamento con la larghezza di stampa di 16”, la serie Océ LabelStream 4000 garantisce una produttività di 1.845 m²/h, mentre l’elevato livello di integrazione e automazione con tempi brevi di preparazione, assicurano che questa velocità sia sfruttata appieno quando il sistema è collegato a componenti analogici per formare una linea di conversione totalmente integrata. La scelta delle opacità del bianco a diverse velocità di stampa permette agli utenti di trovare il giusto equilibrio tra costi e qualità, per potenziare la profittabilità dei lavori.

“Dal lancio della serie Océ LabelStream 4000 nel 2018, abbiamo costantemente potenziato la qualità e le prestazioni della tecnologia al fine di potenziare la produttività e aiutare i clienti ad ampliare la loro offerta di etichette autoadesive. Gli ultimi progressi compiuti rispecchiano la filosofia Canon, intesa a fornire soluzioni di produzione inkjet efficienti per garantire la massima produttività in tutti i mercati serviti.” ha commentato Crit Driessen, vicepresidente e Head of Digital Packaging di Canon

La serie Océ LabelStream 4000 sarà esposta a LabelExpo Europe a Bruxelles dal 24 al 27 settembre 2019.

Rispondi