Nuove funzioni in IBM Infoprint ProcessDirector

La famiglia IBM Workflow si espande. Infoprint ProcessDirector è il prodotto “entry-level” per la gestione di processi di IBM che entra a far parte di una famiglia completa che include IBM Infoprint workflow – un’offerta di servizi professionali altamente personalizzati per la trasformazione dell’output di tipo transazionale – e IBM Infoprint Manager, un server di stampa di livello aziendale, in grado di gestire ambienti transazionali, print-on-demand e distribuiti.

IBM introduce nuove funzionalità in Infoprint ProcessDirector, l’innovativo software per automatizzare gli ambienti di stampa digitale

LA SETTIMANA GRAFICA
ISCRIVITI ORA!

IBM annuncia nuove funzionalità per il software “Infoprint ProcessDirector”:http://www.printers.ibm.com/internet/wwsites.nsf/vwwebpublished/processdirectorhome_l_it , progettato per ambienti di stampa digitale ad alta velocità, annunciato nel febbraio scorso.
È un sistema personalizzabile per la gestione dei processi che automatizza molte attività dei centri di stampa digitale e mailing service oggi effettuate manualmente.

Infoprint ProcessDirector è disegnato per migliorare la gestione degli ambienti di stampa, aiutando così i clienti a ridurre i costi, migliorare la qualità e a rispondere alle evoluzioni dei loro processi. L’architettura modulare permette di introdurre nuove funzionalità nella gestione dei processi secondo le proprie esigenze, seguendo passo dopo passo la crescita stessa delle aziende. Utilizzando IBM DB2® Universal Database™ e IBM Web Server, Infoprint ProcessDirector opera in ambiente IBM System x™ e utilizza il sistema operativo Linux.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

“Infoprint ProcessDirector è progettato per aiutare i clienti a massimizzare l’efficienza nella re-ingegnerizzazione dei processi end-to-end per la gestione della stampa di comunicazioni alla clientela”, ha affermato Karen Fukuma, Vice President of production print solutions IBM Printing Systems. “Il risultato è la gestione personalizzata dei processi di output con una gestione a livello di singolo lavoro: il tutto da un unico punto di controllo.”

Le nuove funzioni:

IBM ha annuncia quattro nuove funzionalità che si aggiungono alle componenti base del software lanciato a febbraio:

* AFP Indexing – Permette ai clienti di personalizzare il tipo di indicizzazione per identificare il singolo documento e catalogare dati inseriti nel documento stesso.
* AFP Editor – Consente di inserire, modificare o cancellare codici a barre per facilitare operazioni di controllo e ristampa; aiuta ad identificare i documenti e pone le basi per effettuare inserzioni basate su file.
* SLA Feature – Permette di tenere sotto controllo i lavori sulla base dei livelli di servizio concordati con i propri clienti determinando quali siano in ritardo.
* Funzione di report – Fornisce in tempo reale rapporti sui processi di produzione. Le informazioni, memorizzate in un database DB2, consentono di poter effettuare analisi per l’ottimizzazione di risorse e apparecchiature.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

Inoltre, la funzione Indexed Reprint sarà ora inclusa nel prodotto base. Ciò consentirà di ristampare facilmente documenti per un processo globale di ristampa end-to-end.
Interfaccia basata su Web per un singolo punto di controllo
La struttura del software Infoprint ProcessDirector include un motore di tipo ‘workflow’ con un’interfaccia aperta per consentire l’aggiunta di nuovi componenti nel tempo. Inoltre, è dotato di un’innovativa interfaccia utente basata su browser che descrive visivamente il processo di stampa per facilitare una gestione efficiente ed efficace di tutta la catena: dalla ricezione dei file alla stampa e al post processing.

Questo sistema di workflow può gestire lavori su diverse stampanti, dare priorità ai singoli lavori e consentire agli operatori di controllare in maniera precisa da che punto far ripartire eventualmente un lavoro.

Related Posts