Non per denaro, ma per la gloria

Tutti i creativi desiderosi di mettere il loro talento alla prova progettando dei poster per una giusta causa sono invitati a partecipare alla prima edizione di Good 50×70, un concorso internazionale di comunicazione sociale internazionale che ha preso il via dal 10 Marzo 2007.

Riporto direttamente “dal forum”:http://www.draft.it/forum/viewtopic.php?t=79

*Good 50×70* – Il progetto che serve alla comunicazione sociale.

Tutti i creativi desiderosi di mettere il loro talento alla prova progettando dei poster per una giusta causa sono invitati a partecipare alla prima edizione di Good 50×70, un concorso internazionale di comunicazione sociale internazionale che ha preso il via dal 10 Marzo 2007.

Good 50×70 è nato da un’idea di Pasquale Volpe in collaborazione con Tommaso Minnetti, ed è un progetto ambizioso che vuole sensibilizzare l’opinione pubblica al fine di aiutare chi, giorno dopo giorno, lotta per migliorare la vita di tutti.

Con il supporto di prestigiose associazioni internazionali di design come BEDA, ICOGRADA e AIAP, il progetto è organizzato da un team di giovani creativi con competenze diverse nel mondo della comunicazione e sostenuto da organizzazioni no profit conosciute in tutto il mondo come Amnesty, AMREF, Emergency, Greenpeace e LILA.

Lo scopo del concorso è mettere a confronto giovani creativi e problematiche sociali al fine creare una nuova sinergia tra le organizzazioni no profit e una creatività spontanea e radicale. Il concorso è articolato su cinque scottanti tematiche sociali, solo alcune tra quelle che l’ONU riconosce come le tante piaghe del Millennio: AIDS, Degrado ambientale, Guerra, Sottosviluppo e Violazione dei diritti umani.

50×70 centimetri, le misure dei poster che verranno realizzati dai partecipanti per aumentare la consapevolezza di questi problemi e promuovere un cambiamento.

Siamo orgogliosi di poter dire che la giuria di Good 50×70 comprende importanti progettisti come:
Timo Berry (Finlandia)
Yossi Lemel (Israele)
Alain Le Quernec (Francia)
Luba Lukova (USA)
Chaz Maviyane-Davies (Zimbabwe)
Armando Milani (Italia)
Woody Pirtle (USA)
Fukuda Shigeo (Giappone)
Massimo Vignelli (Italia)
Lourdes Zolezzi (Messico)

Per ognuna delle cinque categorie la giuria selezionerà 30 finalisti. Da questi 30, 10 vincitori saranno selezionati da ciascuna categoria. Un unico poster verrà poi scelto tra tutte le categorie come il “Good 50×70” 2007.

Il concorso è aperto a tutti gli studenti e a tutti i professionisti under 35 nel mondo della comunicazione.

Alla fine del concorso una mostra presenterà una selezione dei migliori poster pervenuti, il relativo catalogo e la storia del progetto.

Per saperne di più:
[email protected] – “good50x70.org”:http://good50x70.org

Related Posts