MOSTRO: graphic design camp

MOSTRO-SARP-SOZDINLER

MOSTRO - Graphic Design Camp è un evento dedicato alle arti grafiche e alla comunicazione visiva che si svolgerà a Milano (6-12 ottobre) nell’ambito della seconda edizione dei Brera Design Days: incontri, workshop ed esposizioni animeranno due location d’eccezione – Laboratorio Formentini e TIM Space – con l’obiettivo di ‘mettere in mostra’ il mondo professionale del graphic design e di offrire una panoramica internazionale delle arti grafiche oggi.

Mostro – prima persona singolare, è il presente indicativo di mostrare e nel significato etimologico del termine è sinonimo di prodigio, portento, ma nel linguaggio comune rappresenta spesso un essere deforme, non per forza cattivo, che incute timore e meraviglia insieme, metaforicamente, la grafica. L’evento racchiude in sé entrambi questi aspetti, e racconta, in tutte le sue sfaccettature, il mondo delle arti grafiche e della comunicazione visiva: la disciplina “funzionale” alle altre forme di design, quella che più sfugge alle definizioni, poiché coinvolge competenze molto trasversali, dove i punti di vista cambiano continuamente.

Nella società dell’immagine, anch’essa fluida e mutevole per sua natura, le arti grafiche sono lo strumento imprescindibile per dare forma ed espressione a tutto ciò che si vuole comunicare, al mondo dell’informazione. Siano prodotti, eventi, imprese si è alla costante ricerca del volto, del font, della cover, del colore, della forma e delle sembianze adatte strategicamente per “mostrare” la propria immagine e descriverne i contenuti.

Il graphic design camp vuole dare voce a professionisti del settore e rappresentare scuole di pensiero e approcci professionali diversi e innovativi, coinvolgendo vari settori dall’editoria, ai musei e al commercio, fino all’urbanistica e alla pubblicità.

MOSTRO - Maltatype

Il Laboratorio Formentini per l’editoria, struttura nel cuore di Brera dedicata ai mestieri dell’editoria, sarà il fulcro della manifestazione attorno a cui ruoteranno cinque mostre: Sarp Sozdinler (Istanbul) – con una selezione di manifesti e poster, Maltatype (La Valletta) – con la loro mappatura dei font storici della capitale maltese, Onka Allmayer-Beck (Vienna) – presentando alcune declinazioni della sue note illustrazioni, Zaven (Venezia) raccontando il progetto per la fondazione d’arte russa VAC, e Undesign (Torino) – esponendo il libro che passa in rassegna i primi dieci anni di attività dello studio.

In programma l’11 ottobre dalle 16 alle 18 anche il workshop Quadentro, curato da Emilio Lonardo in collaborazione con Arjowiggings-divisione arti creative. Il workshop intende dimostrare quella che può sembrare una semplice banalità invece importante: nonostante l’avanzare della tecnologia utilizziamo ancora notebook analogici per annotare i nostri pensieri, ricordi, gli impegni professionali. Quadentro è un luogo dove conservare tutte queste cose, personali e personalizzate, e dove tutto si crea e si trasforma. Il workshop consisterà nella realizzazione del proprio Quadentro personale scegliendo tra copertine, fili, carte interne.

Il festival prevede inoltre talk di alcuni dei grafici in mostra che parleranno dei loro lavori e del loro modus operandi e due focus on: il primo di Aideen McCole (Irlanda) che presenterà il progetto 100 Archive – l’unico “archivio vivente” in Europa gestito dalla comunità di comunicazione visiva contemporanea irlandese (forse ogni paese dovrebbe averlo) – e il secondo tenuto da Peter Folkman (Danimarca) che racconterà come nasce e cresce un festival di grafica, presentando la case history di POST, il Festival di grafica a Copenaghen. Altri appuntamenti in agenda, tra cui un incontro con Viscom Italia – la Mostra Convegno Internazionale di Comunicazione Visiva che prenderà il via il 12 ottobre, fil rouge ideale che legherà il “fuorisalone cittadino Mostro” alla fiera; una piccola esposizione presso lo storico Frutteto Garibaldi in Brera e un finissage work in progress presso il Lab. Formentini.

MOSTRO - UNDESIGN - Oxygen

MOSTRO vuole dare quindi una panoramica a largo spettro e assolutamente contemporanea sul “fare grafica” oggi in Europa, portando differenti esempi: da un libro a un festival, da una fiera a un museo, da una bottiglia d’acqua minerale a una città, da un archivio a un festival, dal cucire un quaderno al disegnare su una tavola grafica.

Curato da Marco Sammicheli, coordinato da Maria A. Di Pierro e con l’art direction di Zup Design, MOSTRO si avvale della collaborazione del Laboratorio Formentini per l’editoria, di Arjowiggings Creative Papers, di Grafiche Paciotti e di VISCOM ITALIA - la Mostra Convegno Internazionale di Comunicazione Visiva che prenderà il via il 12 ottobre, fil rouge ideale che lega il fuorisalone cittadino alla fiera.

La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali