Manroland garantisce la continuità grazie alle banche

Per Manroland AG, che venerdì scorso ha dichiarato lo stato d’insolvenza è stato assicurato un cosiddetto “Massekredit”.
Werner Schneider, nominato amministratore straordinario dopo l’apertura della procedura di amministrazione controllata, ha ottenuto dalle banche una linea di credito che permetterà all’azienda la prosecuzione delle attività di produzione e commerciali.

Secondo Schneider “La società può continuare a fare affari con clienti e fornitori e stiamo inviando un segnale molto positivo per il mercato.” “L’azione immediata era essenziale per scongiurare un’interruzione della produzione che avrebbe gravemente nuociuto alla società e rende il processo di vendita desiderato più difficile”, ha detto Schneider.

Il credito concesso all’azienda ha un volume di 55 milioni di euro: 10 milioni di immediata liquidità e i restanti 45 milioni sono un cosiddetto credito “parziale” a garanzia delle attività di Manroland, vengono offerte le garanzie necessarie senza gravarla di ulteriori debiti. A garanzia del finanziamento vi sono il portafoglio ordini dell’azienda prima della presentazione dell’istanza di fallimento.