Lastre Flexo, Digital Flex raddoppia l’impianto di produzione

Voiced by Amazon Polly

Ad un anno dall’installazione di un impianto di produzione di lastre Flexo HD Plus S, Digital Flex annuncia di aver raddoppiato la linea di produzione. Sono quindi due, ora, i sistemi che includono ciascuno il sistema laser Esko CDI Crystal più l’espositore XPS ed impiegano il software Print Control Wizard.

“La produzione di lastre Flexo HD Plus S ha conquistato molti clienti e due sono passati completamente a questa tecnologia”, commenta  Andrea Vergnano, Senior Executive Vice President. “Abbiamo constatato, che una volta definite le curve di stampa, diventa più semplice e più veloce per lo stampatore raggiungere l’obiettivo della prova colori con un risultato sempre più simile alla qualità rotocalco”.

La configurazione del CDI Crystal con XPS e il software Print Control Wizard di Esko rappresenta un processo flessografico all’avanguardia, che consente di automatizzare la produzione di lastre e ottenere una qualità costante con un solo passaggio. Inoltre, con la soluzione Flexo HD Plus S – brevettata da Digital Flex – è stato possibile raggiungere punti minimi più piccoli, più stabili e sfumature più morbide. “Siamo riusciti a sviluppare un punto a testa piatta ancora più piccolo del Flexo HD Plus, che consente un trasporto più efficiente dell’inchiostro e maggior stabilità nelle alte tirature con dei minimi più puliti”.

Se già Digital Flex era apprezzata sul mercato per il suo elevato standard qualitativo, ora lo è ancora di più, perché la precisione del prodotto di prestampa è ancora migliorata e consente di conseguenza una migliore qualità di stampa. “Abbiamo considerato questo investimento come un grande strumento di fidelizzazione dei clienti”, conclude Andrea Vergnano, “per loro è diventato più semplice raggiungere una stampa flexo di altissima qualità e riuscire sempre di più a confrontarsi con la concorrenza della rotocalco”.

Rispondi