Laser Attack on Paper

Sei Laser, la storica azienda operante nel mondo della tecnologia laser, in occasione della propria partecipazione a Drupa (Stand C51 – Pad. 12) lancia una sfida speciale dedicata alle innumerevoli applicazioni del laser nella lavorazione della carta.

Una vera e propria sfida che l’azienda lancia ai propri clienti e li mette in competizione su un palcoscenico internazionale. “Laser Attack on Paper” è partito in questi giorni attraverso tutti i dealer di Sei Laser nel mondo che inviteranno gli utilizzatori di macchine Sei Laser a partecipare con i loro manufatti più sorprendenti. Un modo questo per celebrare i 30 anni dell’azienda attraverso coloro che sono diventati dei perfetti utilizzatori della tecnologia e si sono a loro volta fatti portatori di questo “virus”.

L’obiettivo che si prefigge l’azienda di Curno è quello di dare il via al contagio diffondendo il virus LASER anche in mondi diversi da quelli tradizionali, dando nel contempo visibilità a chi la cura la sta sviluppando da anni, creando centri di eccellenza della tecnologia laser. Una metafora che rende conto del nome Laser Attack on Paper: attacco in senso di contagio e diffusione della tecnologia e della conoscenza delle possibilità offerte, ma anche attacco d’arte perché i manufatti rappresentano vere e proprie opere d’arte.

La vetrina internazionale del Drupa sarà l’occasione per mostrare come i clienti SEI hanno innovato il processo di finitura utilizzando la tecnologia LASER applicata alla finitura della carta, del packaging e del converting in generale. Tutti i visitatori avranno modo di vedere i migliori manufatti pervenuti e potranno esprimere un voto. Una giuria costituita da esperti esprimerà un giudizio tecnico sul tipo di lavorazione e tenendo in considerazione i voti espressi dai visitatori, decreterà il vincitore del Challenge.

A dare visibilità al progetto e a tutti coloro che vi parteciperanno, anche un sito web che raccoglierà tutti i lavori e li presenterà attraverso le foto e la scheda tecnica relativa alla realizzazione dell’oggetto. Gli oggetti creati col laser infatti garantiscono la tangibilità del messaggio, sono accattivanti, e generano sensazioni che coinvolgono non solo la vista ma anche il tatto. Diamo il via quindi al contagio del mondo “del pensare”, “del progettare” e “del sognare”, facendo toccare con mano le potenzialità del Laser Attack!

La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali

Rispondi