La stampa che si cancella

Una stampa della durata di un giorno, sembra fantasia ma da poco è diventata realtà. Gli scienziati della Xerox stanno lavorando su una carta che possa essere stampata più e più volte.

Una tecnologia ancora acerba ma in grado di rivoluzionare la stampa d’ufficio, quella che ogni giorno consuma centinaia di fogli. Dal grafico, alla pagina web, al testo, sono innumerevoli gli utilizzi che si fanno delle stampe all’interno di un ufficio moderno, dopotutto amiamo ancora l’intimo contatto della carta rispetto al freddo monitor.
Questo sistema, sviluppato dai laboratori Xerox e dal Palo Alto Research Center consiste in un sistema di stampa detto “carta cancellabile” che permette di imprimere sui fogli le stampe, che poi nel giro di 16-24 ore scompariranno gradualmente permettendo così un’ulteriore stampa del foglio, bianco.

Gli stessi tecnici hanno stimato l’utilizzo quotidiano di ognuno di noi in 5 pagine stampate al giorno, l’obiettivo della Xerox è non tanto ridurre le stampe ma rendere questo processo il meno dispendioso possibile grazie al “riciclo” o meglio, grazie alla carta cancellabile.

Purtroppo questo sistema resta tuttora solo un progetto all’interno dei laboratori, la stessa Xerox crede nelle sue potenzialità, ma d’altro canto dice apertamente che non è ancora giunto il momento per commercializzarlo.

Staremo a vedere, non tanto la stampa, ma come questa si cancella sotto i nostri occhi.