Ricerca Vocale

La ricerca vocale sarà il futuro? Sì, con dei ma

Il futuro sarà nella voce, negli assistenti vocali, nelle ricerca vocale e nei dispositivi domestici che ci aiutano a fare questo. Insomma.

LA SETTIMANA GRAFICA
ISCRIVITI ORA!

Da una recente ricerca pubblicata da Adobe emerge che ad oggi i nostri dispositivi intelligenti, da Alexa a Siri a Google li usiamo solamente per delle ricerche generiche.

A quanto pare la previsione secondo cui nel 2020 il 50% di tutte le ricerche sarà condotto tramite la voce pare quantomeno esagerata. Lo studio sulle tecnologie vocali ha rilevato infatti che il 48% dei consumatori utilizza la voce sì ma per fare delle “ricerche generali sul web”. Ciò non equivale al “50% di tutte le ricerche”, ma indica una crescente penetrazione della voce come interfaccia di ricerca.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

L’85% degli intervistati ha dichiarato di aver utilizzato la tecnologia vocale sui propri smartphone, mentre il 39% lo ha fatto con gli smart speaker. In termini di frequenza d’uso, il 44% degli intervistati ha dichiarato di utilizzare quotidianamente la tecnologia vocale in qualche forma, ma quale forma?

Per ottenere indicazioni stradali, effettuare telefonate e inviare messaggi, queste le tre principali attività che eseguiamo con i nostri telefoni, a seguire il meteo, la riproduzione della musica e ricerche generali sul web; non proprio un uso approfondito di queste tecnolgie a quanto pare.

Le interazioni vocali sono oggi in gran parte transazionali e semplici, ma molti utenti vorrebbero fare attività più complesse – ci svela la ricerca Adobe, come prenotare appuntamenti dal medico (37%) o alberghi (31%), fare la spesa. Ma la complessità di queste azioni è la ragione principale per cui non utilizziamo la tecnologia vocale in queste situazioni e ci limitiamo a chiedere solo le indicazioni stradali.

Quindi si domanda Adobe, come possono i progettisti semplificare queste interazioni per gli utenti? La risposta sta nel combinare la voce con uno schermo.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

Gli smartphone sono già il dispositivo più utilizzato per la tecnologia vocale (85%) a indicare che la voce e gli schermi formano un duo vincente. E la maggior parte degli utenti concorda sul fatto che gli elementi visivi consentirebbero loro di utilizzare la tecnologia vocale per una più ampia gamma di attività, e l’83% degli utenti ritiene che sarebbe particolarmente utile uno schermo che confermi il comando dato.

La cosa più importante è che, per essere efficace, un’interfaccia vocale deve essere progettata ad hoc per questo scopo.

I progettisti dovrebbero dotarsi di una conoscenza approfondita dei prodotti voice-enabled per diventare esperti in UX delle applicazioni e delle interazioni che creeranno. L’unico modo per farlo è utilizzare il vostro altoparlante intelligente preferito o assistente mobile e familiarizzate con l’uso della voce come interfaccia primaria di input, questo per imparare come le vostre esperienze possono far progredire e affinare il vostro approccio progettuale.

Quindi c’è futuro nella ricerca vocale? Certamente, tantissimo e con potenziali enormi: ma non dal 2020. Nel 2019 cominciamo a capirle, utilizzarle e progettare soluzioni che possano aver successo ma soprattutto essere utili, ben oltre la verifica del meteo o del traffico.

Insomma tra User Experience e User Interface ci sono differenze, un po’ come la vignetta che abbiamo pubblicato sulla nostra pagina Facebook.

Echo Dot (3ª generazione) - Altoparlante intelligente con integrazione Alexa - Tessuto grigio mélange
  • Ti presentiamo Echo Dot - Il nostro altoparlante intelligente più venduto, con un rivestimento in tessuto, che si adatta perfettamente anche agli spazi più piccoli.
  • Controlla la musica con la tua voce – Ascolta brani in streaming da Amazon Music, Apple Music, Spotify, TuneIn e altri servizi musicali. Con Audible puoi anche ascoltare i tuoi audiolibri preferiti.
  • Audio più ricco e potente - Associalo a un altro Echo Dot (3ª generazione) per un audio stereo potente. Per riempire di musica casa tua, puoi usare più dispositivi Echo compatibili in varie stanze.
  • Sempre pronta ad aiutarti - Chiedi ad Alexa di riprodurre musica, rispondere a domande, leggerti le ultime notizie, darti le previsioni del tempo, impostare sveglie, controllare dispositivi per Casa Intelligente compatibili e molto altro.
  • Resta sempre in contatto con gli altri - Chiama e invia messaggi senza dover usare le mani a chiunque possieda un dispositivo Echo, l’App Alexa o Skype. Con la funzione Drop In, puoi anche chiamare immediatamente un dispositivo Echo compatibile che si trova in un’altra stanza.
Echo Input, Nero – Aggiungi Alexa al tuo altoparlante – È richiesto un altoparlante esterno con ingresso audio da 3,5 mm o Bluetooth
  • Echo Input aggiunge Alexa a un altoparlante esterno e puoi connetterlo tramite Bluetooth o un cavo audio da 3,5 mm.
  • Grazie ai quattro microfoni di cui è dotato, Echo Input ti sentirà da tutta la stanza, anche mentre stai ascoltando la musica.
  • Ascolta musica in streaming da Amazon Music, Apple Music, Spotify, TuneIn e altri servizi musicali dal tuo altoparlante preferito.
  • Chiedi ad Alexa di cercare un brano, leggerti le ultime notizie, controllare le previsioni del tempo e le condizioni del traffico.
  • Imposta sveglie e timer, aggiungi elementi alla tua Lista di cose da fare e controlla dispositivi per Casa Intelligente compatibili.
Echo Show 5 (1ª generazione, modello 2019) | Schermo intelligente con Alexa | Resta sempre in contatto con l'aiuto di Alexa | Antracite
  • Schermo compatto e intelligente da 5,5”, con Alexa sempre pronta ad aiutarti.
  • Fai una chiamata vocale o una videochiamata con amici e familiari che possiedono un dispositivo Echo compatibile o l’App Alexa.
  • Gestisci calendari, crea una Lista di cose da fare, controlla il meteo e la situazione del traffico e segui una ricetta in video.
  • Guarda film, serie TV e notiziari. Ascolta brani musicali, stazioni radio e audiolibri.
  • Controlla dispositivi per Casa Intelligente compatibili con la voce o dallo schermo.

Ultimo aggiornamento 2024-03-29

Related Posts