L'oscar delle App per ragazzi

Sono spagnola e britannica le due app che hanno vinto la nuova edizione del “BolognaRagazzi Digital Award 2013”, una sorta di premio oscar internazionale per i migliori programmi applicativi utilizzabili sui dispositivi mobili (cellulari e tablet) ed indirizzati a bambini e ragazzi dai 2 ai 15 anni di età. Il premio della categoria “fiction” è andato a “Four Little Corners” (Spagna), mentre per la categoria “non fiction” a “War Horse” (Gran Bretagna).
Tra i 10 finalisti, si è posizionata anche una app italiana, “IdentiKat”. La giuria era composta da esperti internazionali, specializzati nell’editoria digitale e nell’illustrazione.
I premi saranno ufficializzati durante il TOC Bologna 2013, il più grande evento sul futuro dell’editoria digitale per ragazzi, organizzato dalla statunitense O’Reilly Media e da BolognaFiere. Questa conferenza internazionale si svolgerà domenica 24 marzo presso il Quartiere fieristico di Bologna, alla vigilia della 50ª edizione della Fiera del Libro per Ragazzi (25-28 marzo). Vi sono attesi oltre 500 operatori (sviluppatori di app, editori, disegnatori, produttori, artisti, autori, ecc.) provenienti da ben 40 Paesi di tutto il mondo.

Il “BolognaRagazzi Digital Award 2013”, giunto alla seconda edizione, è stato organizzato da BolognaFiere in collaborazione con la rivista statunitense Children’s Technology Review. Quest’anno ha visto la partecipazione di ben 170 app provenienti da tutto il mondo (soprattutto Unione Europea e Usa, ma anche Israele, Canada, Brasile, Messico, India, Corea del Sud, Taiwan, Hong Kong, Giappone, Nuova Zelanda e Australia).

La app “Four Little Corners”, vincitrice della sezione “fiction”, è stata realizzata dalla spagnola Dada Company: si tratta di una deliziosa storia per bambini, in cui un quadrato cerca disperatamente di passare da un buco rotondo per raggiungere i suoi amici. Ben diversa è la app “War Horse”, realizzata dalla britanniche Touch Press, Egmont e Illuminations, vincitrice della sezione ‘non fiction’: propone una visione storica della Prima Guerra Mondiale, come viene raccontata dall’omonimo romanzo di Michael Morpurgo. La app finalista italiana “IdentiKat” è invece un simpatico gioco per i bambini che amano i gatti ed è stata realizzata dalla società torinese Làstrego & Testa Multimedia.

“Dopo il successo della prima edizione, abbiamo deciso di riproporre il ‘BolognaRagazzi Digital Award’ per incoraggiare le produzioni eccellenti ed innovative nell’ambito delle app derivate da libri per bambini e ragazzi”, ha spiegato Roberta Chinni, project manager di BolognaFiere. “Vincere questo premio, nelle due categorie ‘fiction’ e ‘non fiction’, significa ottenere un riconoscimento internazionale ed usufruire di una copertura mediatica a livello mondiale”.

È stato intanto definito il programma del “TOC Bologna 2013” (Tools of Change for Publishing), che si svolgerà sul tema “Play, learn, grow. Publishing for the Next Generation”. Le varie sessioni della conferenza affronteranno diversi argomenti di grande attualità, tra cui il mercato globale dei contenuti per l’infanzia e la pre-adolescenza (app, e-book, game, ecc.) e l’editoria per le prossime generazioni, le attività di licensing e di gestione delle property, le nuove opportunità di lavoro con i contenuti digitali. Saranno anche esaminati gli importanti cambiamenti che l’editoria sta affrontando in questi ultimi tempi, offrendo soluzioni e case history per sfruttare al meglio le trasformazioni in quasi tutti i settori (editoriale, design, produzione, marketing, pubblicità, rapporti con gli autori, contratti, copyright, ecc.).

La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali

Rispondi