L'editoria online ce la racconta giusta?

Questa domanda se l’è posta il sempre attento Pier Luca Santoro su “Il Giornalaio”. In base ai dati Audiweb le milionate di accessi sono state messe sotto la lente, e ne esce un quadro veramente contorto.

Questa domanda se l’è posta il sempre attento Pier Luca Santoro su “Il Giornalaio”. Pochi giorni fa sono stati infatti diffusi i dati Audiweb da cui Santoro ha estratto le diverse fonti d’informazione online a carattere nazionale o comunque pluriregionale.
L’analisi effettuata dimostra come, grazie alle nuove metodologie di rilevamento di Audiweb, ora si possano meglio interpretare le milionate di accessi dichiarate dai grandi brand dell’informazione italiana.

E così scopriamo che “La Repubblica” tra i suoi 1.054.816 utenti unici, ne conta 80 mila che arrivano dal partner Tom’s Hardware; così come sui 474.000 di “TGCOM24”, 138mila arrivano in realtà da Meteo.it, quasi un terzo.
Se invece si guarda a “QuotidianoNet” che registra 298.455 utenti unici totali, mettendo meglio a fuoco si nota come di questi, 82.000 arrivino da Hardware Upgrade, 27mila di Dicios.it, 26mila di Promoqui e 12mila di Prontoimprese, per un totale di 147mila utenti unici – quasi il 50% che ben poco hanno a che fare con le testate del gruppo.

E noi ci domandiamo: al netto dei “refresh_ce”?

“L’analisi di Santoro continua, interessante da leggere!”:http://giornalaio.wordpress.com/2013/10/02/disinformazione-online/

Related Posts