Incentivi e-commerce

Incentivi e-commerce in Lombardia, il bando da 10.000€

Regione Lombardia e le Camere di Commercio della Lombardia, stanno promuovendo il bando per incentivare l’e-commerce delle imprese sul territorio regionale. Il bando E-commerce 2020 – incentivi e-commerce, si pone l’obiettivo di sostenere le imprese che intendono sviluppare e consolidare la propria posizione sui mercati attraverso strumenti di e-commerce incentivando l’accesso a piattaforme cross border (B2B e/o B2C) e/o sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile). Tra gli incentivi e-commerce possono quindi ricadere anche i rifacimenti dei siti Web.

LA SETTIMANA GRAFICA
ISCRIVITI ORA!

Il bando è costituito da un contributo a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute (al netto di IVA). L’investimento minimo è di 4.000 euro mentre il contributo massimo è di 10.000 euro, il bando finanzia il 70% delle spese ammissibili.

Le domande devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica con firma digitale sul sito http://webtelemaco.infocamere.it fino alle 12:00 dell’11 settembre 2020.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

Al momento della presentazione della domanda, le imprese lombarde interessate dovranno avere già individuato il portafoglio prodotti da proporre sul canale di vendita online, i mercati esteri di destinazione e uno o più canali specializzati di vendita online, selezionati in coerenza con gli obiettivi di prodotto e del mercato di destinazione.

In caso di esaurimento delle risorse disponibili l’entità del contributo potrà essere inferiore al 70% delle spese considerate ammissibili al netto di IVA.

Incentivi e-commerce: il Coronavirus ha lanciato il commercio elettronico

E-commerce e informazione, con giornali e libri, sono stati i settori chiave interessati dalle dinamiche del periodo di confinamento della popolazione dovuto alla pandemia: il commercio elettronico, con la connessa esigenza di imballi, ha segnato un balzo del 73% nel periodo fra il 22 febbraio e l’8 marzo rispetto al medesimo periodo dell’anno scorso.

In questi mesi di confinamento, tanti italiani si sono avvicinati agli acquisti online e le imprese hanno riadattato il proprio modello, garantendo continuità alle proprie attività. Con questo bando, Regione Lombardia vuole incentivare l’adozione di soluzioni non più rimandabili. Siamo nel 2020!

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO