Il Rebranding di Grafiche Antiga

Quarant’anni fa nasceva nel trevigiano, dalla passione tipografica dei fratelli Antiga, “Grafiche Antiga”. A tanti anni di distanza oggi l’azienda è un grande gruppo industriale d’eccellenza nel settore delle arti grafiche costituito da sei aziende specializzate in differenti aree produttive. Singole aziende con punti di forza e know-how diversi che garantiscono l’eterogeneità e la competitività dell’offerta: passione, carattere e cultura sono i concetti cardine della filosofia aziendale, che ne definiscono l’identità e sono alla base di ogni lavoro. “Stampare appartiene al nostro carattere” – spiegano i fratelli Antiga, fondatori dell’azienda – così, con un gioco di parole, Grafiche Antiga sintetizza il proprio DNA e soprattutto il legame con la cultura tipografica, intesa prima di tutto come studio e cultura dei font.

La passione per la tradizione tipografica, unita alla cultura del progetto hanno caratterizzato, negli anni, l’attività dell’azienda. Queste due importanti componenti hanno fortemente indirizzato il restyling del brand e la nuova identità visiva, che non a caso si rivolge con particolare attenzione proprio alla comunità creativa.

Attraverso la nuova immagine, curata da Claudia Neri, direttore creativo di Teikna Design, Grafiche Antiga conferma il suo ruolo e la sua posizione di prima linea nel mondo del design: tutti i materiali di comunicazione prodotti (marchio, sito web, monografia) attingono liberamente dal passato, sia dal punto di vista tipografico che per quanto riguarda altri aspetti iconografici, ribaltandone il senso. Grazie alla solidità delle radici culturali, e soprattutto alla consapevolezza critica, è stato possibile giocare, dialogando con il passato e attualizzandolo, riscoprendone la “modernità” dell’approccio nonché del segno estetico.

L’impegno unito alla passione per la cultura tipografica di Grafiche Antiga si concretizzano soprattutto nell’attività della Fondazione Tipoteca Italiana, una struttura unica nel suo genere, in Italia e non solo. Fondata nel 1995 dai fratelli Antiga, la sede stessa di Tipoteca italiana è un luogo di grande suggestione dedicato completamente al carattere e alla tipografia. A differenza di strutture simili qui non ci si limita però a “fare museo”.
Al contrario, attraverso un’eclettica offerta di workshop, seminari e corsi, vengono riportate al presente le attività legate alla tipografia classica.
Inoltre, la presenza ormai costante in Tipoteca di numerosi illustri designer, italiani e internazionali, è il miglior “endorsement”. I materiali delle collezioni provengono da stamperie e tipografie dislocate su tutto il territorio nazionale e sono stati raccolti con grande cura e passione nel corso del tempo, in un costante accrescimento.

La Tipoteca promuove attività didattiche e di divulgazione con l’intento di diffondere una cultura che rischia altrimenti di andare perduta. Una struttura aperta al territorio, non solo per addetti ai lavori, in cui è possibile imparare lasciandosi trasportare attivamente dalla forza dei caratteri. Viene proposta ai visitatori un’esposizione di caratteri e attrezzature tipografiche, intesa come il racconto vivo e presente di documenti ed esperienze legati alla tipografia; l’attenzione si concentra sui caratteri, come sono stati immaginati e progettati. Parte del museo è pertanto dedicato ai creatori di caratteri: grafici, stampatori e letterati, che modellarono l’immagine dei testi rappresentando la cultura visiva di intere generazioni. Una ricca tradizione grafica del passato che diviene un’eredità culturale del presente.

La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali

Rispondi