Il logo dell'Italia, la telenovela continua.

Se non fosse tutto vero sembrerebbe uno sceneggiato di quarta categoria, tuttavia quello che stiamo raccontando in questi giorni è tutto vero, reale e tangibile. L’odiessa dell’immagine che l’Italia da anni vuole darsi per promuovere il turismo oggi ha nuovi risvolti. Dal Magic Italy a Italia. La bandiera ungherese persiste.

Se non fosse tutto vero sembrerebbe uno sceneggiato di quarta categoria, tuttavia quello che stiamo raccontando in questi giorni è tutto vero, reale e tangibile.
L’odiessa dell’immagine che l’Italia da anni vuole darsi per promuovere il turismo cominciò col bando da 100 mila euro per il primo logo: il famoso cetriolo verde in accoppiata con il defunto portale turistico italia.it (nemmeno un anno di vita per 43 milioni di euro stanziati).

Giorni fa in piena euforia post elezioni al TG 4 fece la comparsa un abbozzo di logo nato dalla mente del Presidente del Consiglio assieme ad una truppa di grafici su un volo di stato per la Sardegna. La neo ministro al Turismo Michela Vittoria Brambilla presentò un “frame” al telegiornale di Fede, un “magic italy” su campo nero zeppo di effetti Photoshop dei primi anni ’90.

“La rete per prima se ne accorse”:https://www.draft.it/cms/Contenuti/e-berlusconi-questa-volta-fa-il-presidente-grafico, i professionisti dell’Aiap lanciarono la notizia sul loro blog (“SocialDesignzine”:http://sdz.aiap.it/notizie/11283) e mostrarono per la prima volta l’immagine incriminata.
Una scritta Magic Italy in Bodoni con una strisciata di tricolore Ungherese a tagliarla.
Ne seguirono furiosi dibattiti sul web, tra blog e giornali ci si scervellò per capire l’origine di questo “abbozzo creativo”, ovviamente la carta stampata arrivò dopo, sempre dopo.

Riprendendo le critiche dal Web numerosi quotidiani hanno dedicato alla vicenda “alcuni articoli”:http://rassegna.governo.it/rs_pdf/pdf/MKH/MKH1J.pdf spingendo la rappresentante del Governo a debite spiegazioni.

A quanto emerso dalle ultime ore il nuovo logotipo per il rilancio dell’italia non sarà il tanto chiaccherato Magic Italy ma un più sobrio “Italia”, così come “mostra oggi in anteprima”:http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=358463 Il Giornale sulle sue pagine, spiegando poi che il frame apparso non era altro che un pezzettino di un filmato realizzato per l’estero.

Ora si attendono le prossime puntate della telenovela di italia.it, ora abbiamo un’Italia. Sempre con la bandiera Ungherese.

5 comments
  1. Peccato che uno stato creativo com‘è l’Italia abbia di questi problemi, secondo me l’agenzia è entrata in un vortice negativo dal quale difficilmente ne uscirà con qualcosa di buono..

  2. Questo “logo” mi fa accapponare la pelle. Credo che avremo meno presenze di tutti gli anni passati messi assieme grazie a questo “obbrobrio” nato dalla mente di qualche nipote….

Comments are closed.


AmazonCommercial - Mascherine FFP2 certificate CE, filtraggio al 94% (confezione da 10)
  • Con certificazione CE da parte di un organismo notificato UE (numero 0099) che garantisce il rispetto degli standard europei di salute, sicurezza e protezione ambientale; confezionate in modo igienico per ulteriore sicurezza
  • Testate e approvate secondo gli standard FFP2 con un efficiente tasso di filtraggio superiore al 94%, intrappolano le particelle di dimensioni inferiori a 0,1 micron, inclusi i patogeni batterici
  • Design ad alta resistenza alla polvere, ideali da utilizzare a casa, al lavoro o all’esterno, proteggono da nebbia, foschia, tubi di scappamento delle auto, fumo passivo e altro
  • Realizzate con materiali di prima qualità, inclusi elastici delicati che non sfregano né irritano, possono essere facilmente appese al collo quando non si utilizzano. Create tenendo bene a mente sia la protezione che il comfort, grazie alla forma sagomata riducono la pressione sul viso
  • Il materiale morbido ed elastico intorno ai bordi delle mascherine aderisce al viso per impedire l’entrata di polvere, mentre i filtri stratificati in cotone ti permettono di respirare normalmente anche in ambienti caldi e umidi

Related Posts
Auschwitz
Leggi di più

Il Giorno della Memoria

Oggi 27 gennaio si celebra il “Giorno della Memoria”, data dell’abbattimento dei cancelli di *Auschwitz*; un giorno per ricordare e non dimenticare la *Shoah* ovvero lo sterminio del popolo ebraico per mano nazista.

Nei C.C. Italiani vendite per 359 mln nel 2012

Sonae Sierra, specialista nel settore dei centri commerciali, ha registrato in Italia nel 2012 una performance positiva ottenuta attraverso i 5 asset di proprietà: le vendite nello scorso anno hanno infatti raggiunto quota 359 milioni di euro con un incremento del 4,7 %.

2012 di record per la Rai: leader in share.

Il 2012 è stato l’anno dell’era Auditel con i più alti valori di ascolto di sempre. La media della platea televisiva nelle 24 ore è stata di oltre 10 mln. di ascoltatori, mentre nella fascia di prima serata, si è superata per la prima volta la soglia dei 26 mln di ascolto medio. Il Gruppo Rai si conferma leader di mercato con il 39,8% di share nelle 24 ore e il 41,3% in prima serata, distanziando tutti i suoi concorrenti.