qode interactive strata

Gruppo Cordenons passa al fondo Bain Capital

Gruppo Cordenons, azienda italiana che produce e commercializza carte creative e tecniche, aggiunge un importante step nell’ambito della propria strategia di sviluppo, accettando la proposta di acquisizione da parte di Bain Capital Private Equity – la stessa che di recente ha assunto il controllo di Fedrigoni. Il closing dell’operazione avverrà a seguito delle necessarie approvazioni da parte delle autorità competenti.

Ha annunciato la notizia della cessione al fondo di investimento il Presidente Ferruccio Gilberti, dal 1984 alla guida di Gruppo Cordenons. Proprio grazie alla sua lungimiranza e alla sua visione orientata a una politica di espansione, l’azienda ha conseguito i risultati attuali proiettandosi verso i mercati internazionali. Con un portfolio di oltre 2.500 prodotti, il brand Cordenons oggi è affermato a livello globale e, anche grazie a una consolidata e strutturata rete di agenti e distributori, le sue carte sono commercializzate in 86 Paesi nel mondo, attestando l’export a quasi il 70% del fatturato.

“Entrare a far parte di una realtà globale come Bain Capital rappresenta un’opportunità strategica che ci permetterà di perseguire con ancora maggiore determinazione i nostri obiettivi di sviluppo – spiega Enrico Caviglia, Direttore Generale di Gruppo Cordenons. – Questo accordo arricchirà ulteriormente le nostre risorse, attraverso la condivisione di competenze a tutti i livelli, mantenendo la nostra identità e valorizzando gli elementi distintivi che ci caratterizzano. Gruppo Cordenons continuerà, infatti, a operare come azienda indipendente garantendo la continuità del proprio business in un’ottica di rafforzamento della competitività”.

Con sede a Milano e con due stabilimenti produttivi di cui uno a Cordenons (PN) – da cui storicamente prende il nome – e l’altro a Scurelle (TN), Gruppo Cordenons conta oggi circa 300 dipendenti e una produzione annuale di circa 40 mila tonnellate. Nel 2017, l’azienda ha registrato un fatturato di circa 89 milioni di euro.

“Il nostro è un team unito e dinamico, pronto ad affrontare questa nuova sfida. – aggiunge Matteo Suardi, Direttore Commerciale di Gruppo Cordenons – Negli ultimi anni siamo cresciuti anche sul piano organizzativo e manageriale, mantenendo una forte focalizzazione sullo sviluppo di carte speciali con particolare attenzione alle specifiche esigenze dei clienti. Sono convinto che Gruppo Cordenons saprà offrire un contributo strategico all’obiettivo di Bain Capital di dare vita a una realtà leader nel mercato delle carte grafiche di alta gamma”.


AmazonCommercial - Mascherine FFP2 certificate CE, filtraggio al 94% (confezione da 10)
  • Con certificazione CE da parte di un organismo notificato UE (numero 0099) che garantisce il rispetto degli standard europei di salute, sicurezza e protezione ambientale; confezionate in modo igienico per ulteriore sicurezza
  • Testate e approvate secondo gli standard FFP2 con un efficiente tasso di filtraggio superiore al 94%, intrappolano le particelle di dimensioni inferiori a 0,1 micron, inclusi i patogeni batterici
  • Design ad alta resistenza alla polvere, ideali da utilizzare a casa, al lavoro o all’esterno, proteggono da nebbia, foschia, tubi di scappamento delle auto, fumo passivo e altro
  • Realizzate con materiali di prima qualità, inclusi elastici delicati che non sfregano né irritano, possono essere facilmente appese al collo quando non si utilizzano. Create tenendo bene a mente sia la protezione che il comfort, grazie alla forma sagomata riducono la pressione sul viso
  • Il materiale morbido ed elastico intorno ai bordi delle mascherine aderisce al viso per impedire l’entrata di polvere, mentre i filtri stratificati in cotone ti permettono di respirare normalmente anche in ambienti caldi e umidi

Related Posts