GRAnDE, un altro festival del graphic design

GRAnDE

Si chiama Grande, l’acronimo tra Graphic e Design ed è programmato ad aprile 2018 a Castelfranco Veneto in provincia di Treviso. Il nuovo festival grafico accenderà i riflettori sui molti aspetti legati al Graphic Design, dalla storia, alla cultura, alla creatività Made in Italy per arrivare a comprenderne il valore, tutto ciò che serve per parlare di professionalità, professione e professionisti.


“Per la prima volta un festival in una città, come Castelfranco Veneto che, pur non essendo un capoluogo di Provincia, si candida ad essere punto di riferimento per un tema molto attuale” – dichiara Federico Frasson presidente dell’Associazione GRAnDE, organizzatore del festival – “Vogliamo che il Graphic-Design diventi grande, che sia al centro di un dibattito per una rivalutazione, siamo partiti da una nota riflessione di Vignelli per alzare la discussione e il confronto e riportarlo ad oggi nel suo concetto originario. Un progetto ambizioso che sta prendendo sempre più forma”.


Massimo Vignelli noto designer italiano diceva… “Ci sono troppe persone senza nessuna preparazione che si occupano di graphic design. E siccome hanno un computer, non c’è limite alle cose che possono creare: newsletter, segnaletica e così via. È inquinamento! Non hanno la minima idea della dignità della professione. Se fossero case farmaceutiche saremmo tutti avvelenati. Ma siamo avvelenati comunque, visivamente”.


Tra gli ospiti i più grandi creativi, art-director e professionisti della comunicazione quali Riccardo Falcinelli (Falcinelli & Co.), Paolo Iabichino (Ogilvy & Mather), Francesco Morace (futur concpet Lab), Alessandro Ubertis (Carmi e Ubertis), Bob Liuzzo (Liuzzo Design), Francesco Bruschi, Paolo Palma (Metodo), Laura Bortolini, Federico Ross e Lorenzo Marini – testimonial dell’iniziativa, titolare di Lorenzo Marini Group con sede a Milano e New York.


Perché a Castelfranco? Gli organizzatori ce lo dicono così: “Castelfranco Veneto è una città del Veneto Centrale, terra del famoso pittore Giorgione, situata a pochi chilometri dalle città di Treviso, Venezia, Padova e Vicenza. Nel 1998 l’Istituto C. Rosselli, Liceo Artistico di Castelfranco Veneto, inizia la sua attività sul territorio (compirà quindi 20 anni nel 2018) ma già molti anni prima il tema della grafica è al centro dell’attività di una azienda visionaria della zona della Castellana: le grafiche Trevisan. Dall’esperienza creativa necessaria per disegnare quelli che per l’epoca erano semplici manifesti, che oggi ci appaiono invece per quello che sono, delle opere d’arte e di design, Castelfranco ha sviluppato un vero e proprio polo della grafica: sono infatti oltre 100 le aziende che operano in questo segmento di business. Praticamente un diciottesimo distretto che oggi non fa parte dei diciassette ufficialmente censiti dall’Osservatorio dei Distretti in Veneto (dalla Inox Vally, passando per il calzaturiero, fino alla concia e quello dello Sportsystem, tanto per citarne qualcuno).”


Sostenibilità Positiva come tema del festival – Sostenibile inteso come tutto ciò che esiste e che è sicuro, capace di produrre un vantaggio per un ecosistema, un territorio, le persone che vi abitano; partiamo da ciò che abbiamo a disposizione per poi svilupparlo in accezione positiva, di miglioramento. Una tendenza che ha portato allo sviluppo di un’etica, sociale ed ambientale nelle diverse applicazioni del graphic design e della ‘comunicazione green’.


Tre giorni di convegni ed incontri sul Graphic Design (13/15 aprile 2018) orientati al tema 2018, concorsi (tre concorsi di cui uno nazionale rivolto agli studenti delle scuole superiori di grafica di tutta Italia; uno dedicato ai professionisti del mondo della comunicazione e uno, in collaborazione con ULSS 2, rivolte alle 11 scuole medie del territorio castellano), dibattiti, workshop, mostre ed esposizioni che coinvolgeranno le sedi più prestigiose del Centro storico della città: Teatro Accademico, Museo Casa Giorgione, Spazio Zephiro, Torre Civica, i giardini delle Mura e la Biblioteca.