Franciscus, il font realizzato dai frati di Assisi

Franciscus, il font realizzato dai frati di Assisi

Franciscus, il primo font della Chiesa Cattolica nasce ispirandosi ai manoscritti dal ‘200 al ‘400 della Biblioteca del Sacro Convento e gli affreschi della Basilica di San Francesco ad Assisi, ma trae anche ispirazione dalle parole scritte di suo pugno dal Santo nella celebre “Chartula di Assisi”.

LA SETTIMANA GRAFICA
ISCRIVITI ORA!

I tratti spigolosi, tipici della scrittura gotica medievale, sono stati – per lo studio Gusto, il punto di partenza per la creazione di un carattere che coniuga tradizione e contemporaneità.

Franciscus, il font realizzato dai frati di Assisi

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

Franciscus affonda le radici nell’epoca di Francesco ma ha la forza di rivolgersi con chiarezza al mondo digitale di oggi. All’interno di tutte le lettere c’è un dualismo tra curve delicate e bordi geometrici, questa qualità permette al font di lavorare molto bene in contesti diversi, adattandosi alle dimensioni del titolo ma anche ai testi del corpo.

Per realizzarlo è stato utilizzato Glyphs. Franciscus è un font open source, scaricabile e disponibile gratuitamente per tutti, nonché un font premiato con un bronzo agli European Design Award.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO
Related Posts
Unione di caratteri
Leggi di più

Unione di caratteri

Si chiama "Unione di caratteri" il progetto, senza fini di lucro, che ha come obiettivo dare una seconda vita ai caratteri mobili, ossia la tecnica di stampa basata sull'uso di elementi mobili per riprodurre testi su un supporto di carta.
Il dilemma dell'intelligenza artificiale nella tipografia
Leggi di più

Il dilemma dell’intelligenza artificiale nella tipografia

L'intelligenza artificiale promette un grande sconvolgimento nel campo della tipografia e i designer si trovano a dover affrontare sia le opportunità che le sfide. Quale sarà l'impatto sulla qualità, sui ruoli del design e sull'uso dei caratteri tipografici in futuro? Esplorando questa nuova frontiera, ci rendiamo conto che ci troviamo in un momento importante quanto la stampa di Gutenberg, destinato a ridefinire il modo in cui interagiamo con il testo e la comunicazione visiva.