Figma

Adobe compra Figma e l’Europa apre un’indagine

L’Autorità Antitrust europea ha recentemente avviato un’inchiesta per valutare l’acquisizione di Figma da parte di Adobe del valore di 20 miliardi di dollari, conformemente al regolamento dell’Unione Europea sulle concentrazioni. In un comunicato ufficiale, l’Autorità ha manifestato preoccupazioni riguardo alla possibile diminuzione della concorrenza nei mercati globali relativi al software per la progettazione interattiva di prodotti e agli strumenti per la creazione di risorse digitali.

LA SETTIMANA GRAFICA
ISCRIVITI ORA!

Adobe è ben nota per i suoi strumenti di progettazione creativa, tra cui Illustrator e Photoshop, oltre a un applicativo per la progettazione interattiva di prodotti denominato Adobe XD. D’altra parte, Figma si distingue come un fornitore di strumenti collaborativi basati sul web per la progettazione interattiva di prodotti e per il whiteboarding.

L’indagine preliminare condotta dall’Autorità Antitrust suggerisce che l’acquisizione potrebbe permettere ad Adobe di limitare la concorrenza nei mercati dei software per la progettazione di prodotti interattivi. Questa affermazione è fondata sulla posizione di leadership di Figma in tali mercati, con Adobe che rappresenta uno dei suoi principali concorrenti. La possibilità di nuovi entranti nel mercato è giudicata come molto improbabile da Bruxelles.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

Inoltre, l’acquisizione potrebbe influenzare negativamente il ruolo attuale di Figma nella creazione di risorse digitali di Adobe e potrebbe ostacolare la crescita potenziale di Figma come concorrente efficace negli strumenti per la creazione di risorse digitali. L’Autorità Antitrust condurrà un’ulteriore indagine per determinare se l’acquisizione possa ostacolare i fornitori concorrenti attraverso l’associazione di Figma con la suite Creative Cloud di Adobe.

È importante notare che l’Autorità Antitrust ha collaborato strettamente con altre autorità regolatorie durante la fase iniziale dell’inchiesta e continuerà a farlo mentre l’indagine approfondita è in corso, con l’obiettivo di confermare o respingere le preoccupazioni iniziali riguardo alla concorrenza.

La Commissaria Margrethe Vestager ha dichiarato: “Adobe e Figma sono entrambi leader nel settore del software per la comunità digitale dei creativi… Vogliamo assicurare che questi utenti continueranno ad avere accesso a una vasta gamma di strumenti creativi tra cui scegliere”.

L’acquisizione proposta è stata annunciata da Adobe nel settembre dello scorso anno e notificata all’Autorità Antitrust il 30 giugno 2023. L’Autorità dispone ora di 90 giorni lavorativi, fino al 14 dicembre 2023, per prendere una decisione. Adobe ha sottolineato il suo impegno a far funzionare Figma in modo autonomo. In una dichiarazione sul blog, Figma ha evidenziato come la collaborazione con Adobe possa accelerare la sua crescita grazie all’accesso alle risorse e all’esperienza di Adobe. Inoltre, Adobe ha sottolineato le opportunità di mercato in rapida crescita che l’accordo potrebbe offrire.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO
Related Posts