Fedrigoni acquisita dal fondo Bain Capital

Fedrigoni

Bain Capital Private Equity ha annunciato la firma di un accordo definitivo per l’acquisizione del gruppo Fedrigoni, leader mondiale nella produzione di carte speciali ed etichette autoadesive. La famiglia Fedrigoni manterrà una quota di minoranza nell’azienda. Fondata nel 1888 e con sede a Verona, Fedrigoni è riconosciuta a livello internazionale per la sua gamma di prodotti di alta qualità e il servizio clienti. Le previosioni dicono che il 2017 sarà chiuso con un fatturato di circa 1,1 miliardi di euro, ad oggi l’azienda ha stabilimenti in Italia, Spagna e Brasile ed occupa oltre 2700 dipendenti.

“Fedrigoni è un business entusiasmante con marchi forti e un’offerta differenziata nei prodotti di specialità”, ha dichiarato Ivano Sessa, Amministratore Delegato di Bain Capital Private Equity. “Crediamo che Fedrigoni abbia il potenziale per crescere in modo significativo, sia organicamente che attraverso acquisizioni, e siamo ansiosi di collaborare con il management team per accelerare questo processo come abbiamo fatto in molti altri business industriali globali. Siamo lieti di costruire sul nostro franchising industriale e italiano, dopo i nostri recenti investimenti nella Distribuzione Europea FinTyre e molti altri “. ha concluso Sessa.

“In 130 anni di storia, la famiglia Fedrigoni ha sostenuto pienamente la crescita e lo sviluppo dell’omonima attività, raggiungendo un posizionamento di leadership nella carta specialistica e nelle etichette europee. Capitalizzando anche sulle sue recenti acquisizioni estere negli Stati Uniti e in Brasile, Fedrigoni è oggi un player internazionale che richiede risorse aggiuntive per sostenere le sue ambizioni globali” ha dichiarato Alessandro Fedrigoni, Presidente di Fedrigoni. Abbiamo trovato in Bain Capital l’investitore ideale per guidare Fedrigoni nella sua prossima fase di sviluppo globale data la sua profonda competenza industriale, le sue competenze operative e il suo pool di risorse a livello mondiale”.