Design as a Development Tool, il libro

Mercoledì 15 giugno alle ore 18 presso la NABA (Nuova Accademia di belle arti di Milano) verrà presentato il nuovo libro dei fratelli Vinaccia: Design as a Development Tool – Progetti e esperienze del design nomade dei fratelli Vinaccia.

Giulio e Valerio Vinaccia sono designer migranti. Girano il mondo, dalla Spagna, al Brasile, alla Colombia, all’Egitto e alla Cina, per portare il verbo del design agli artigiani locali prigionieri di una tradizione reiterata passivamente. Sono consulenti per diverse agenzie delle Nazioni Unite (ITC – UNIDO– WTO) e nelle loro missioni di progetto coinvolgono designer internazionali. Producono in pochi giorni, lavorando da mattina alla sera, manufatti che restituiscono all’estetica locale un’immagine più adeguata allo standard globale.

Il loro è un delicato lavoro di mediazione tra culture e competenze, mirato a far crescere negli artigiani una nuova consapevolezza: la tradizione può modernizzarsi senza perdere il proprio Dna e può servire ad innestare nel design internazionale una componente più sapida, legata all’humus locale.

Progetto grafico e lay-out: Integral Studio Vinaccia
Editore: Blurb
Ufficio stampa : Patrizia Ledda – Map
Formato: 25×21 cm
Pagine: 120

Interverranno in sala oltre agli autori:
Alessandro Guerriero , Italo Rota, Cristina Morozzi, Remo Rapetti , Ross de Salvo, Jan Puyalert, Paola Carallo, Philippe Casens, Donata Parruccini, Sigurdur Torstessein, Julian Pastorino, Daniele Marcaccio ed altri… in vita telematica come: Ines Whjngaarte (UNIDO – Vienna), Mohammad Farag (IMC Cairo) e Elisabeth Klein (Un. de QuebecQuebec)

Rispondi