Dallo schizzo al digitale, Wacom rivoluziona il disegno

Un foglio bianco, una Moleskine o un supporto di fortuna hanno visto, e vedono i nostri innumerevoli schizzi e disegni fatti qua e la durante le nostre giornate; espressioni creative estemporanee che portano alla creazione, a volte, di veri capolavori.

Disegni che dovevano essere poi traslati in digitale. Parliamo al passato, perché grazie alla nuova penna Inkling di Wacom è possibile salvare l’immagine digitale del vostro lavoro, mentre disegnate grazie al pennino a sfera su qualunque quaderno o su un normalissimo pezzo di carta.
Studiato per la fase iniziale di abbozzo delle idee e per i brainstorming creativi, Inkling è il ponte tra il disegno su carta e quello digitale, e da agli utenti all’inizio del processo creativo un modo per creare una prima bozza delle idee, con vero inchiostro su carta, e salvare i concetti in digitale, in modo che possano poi essere rifiniti al computer.

Inkling ci permette di creare livelli nel file digitale, mentre si disegna su carta, per poi utilizzarli in Photoshop, Illustrator o Sketchbook Pro.

Tutti coloro che scarabocchiano le loro idee creative possonomandarle via email, archiviarle o rielaborarle in formato digitale sui loro computer.

Nella vita di tutti i giorni, un grafico può usare la nuova penna Wacom per creare schizzi su carta per una nuova campagna pubblicitaria, e poi rivederla e condividere le idee sul computer con colleghi e clienti. La penna e il ricevitore si ricaricano in una custodia compatta, che rende semplice trasportare Inkling a casa, in ufficio, in hotel o in qualunque postazione di lavoro.

“L’idea di Inkling nasce dalla volontà di dare a coloro che lavorano in campo artistico la libertà di disegnare su carta e trasferire con semplicità i disegni su strumenti digitali” – ha dichiarato Guido Muller, product manager professional brands, Wacom Europe.

L’hardware della nuova penna digitale include la penna e un ricevitore wireless che cattura l’immagine dello schizzo e la salva in digitale.
La penna a sfera usa la tecnologia di sensibilità alla pressione di Wacom (1024 livelli) per rilevare il grado di pressione della penna contro la carta durante il disegno.
Queste variazioni di pressione appariranno nella versione digitale del disegno. “Attraverso la sensibilità alla pressione, Inkling cattura i diversi pesi delle linee create dalla penna ad inchiostro” ha aggiunto Muller.

Il ricevitore può essere attaccato tramite una clip all’angolo di un pezzo di carta o di un quaderno e la posizione può essere sistemata per utenti mancini o destrorsi, per garantire al ricevitore una linea di vista ininterrotta con il pennino della penna.
Completato il disegno il ricevitore viene connesso via USB con il computer per trasferire i file digitali. I file possono essere aperti con il software Inkling Sketch Manager, incluso, per modificare, cancellare o aggiungere livelli così come per cambiare formato e trasferire i file per variazioni e modifiche con i software per creativi.

Inkling può salvare migliaia di schizzi ed esportare i file con i vari livelli direttamente su Photoshop e Illustrator (dalla CS3 in poi), così come Autodesk Sketchbook Pro (2011).
I file possono essere salvati in formato JPG, BMP, TIFF, PNG, SVG e PDF.
Inkling supporta applicazioni con raster, così come applicazioni a vettori.

La nuova penna Inkling sarà disponibile da ottobre a 169,90 Euro.

La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali

Rispondi