q

Dalla Blockchain alla Xilografia? I nuovi seminari di ACSG

Primavera ricca di eventi per l’Associazione Culturale Studi Grafici (ACSG) che ha organizzato seminari aperti a tutti e corsi specialistici rivolti ai professionisti delle arti grafiche; oltre ad approfondire i temi classici – tipografia, stampa e incisione – verranno esplorate le nuove frontiere offerte dalla tecnologia fotografica e le opportunità che la blockchain apre a creativi e freelancer per la protezione delle opere dell’ingegno.

Il primo evento è stato martedì 16 aprile, il prossimo sarà il 7 maggio “La blockchain per creativi e freelance” dove saranno analizzati gli attuali contesti che vedono sempre più “creativi” in grado di liberarsi dai vincoli imposti dalle forme tradizionali di lavoro dipendente, gestendo il tempo nel modo più appropriato alle proprie esigenze e cercando commesse e clienti senza confini o vincoli territoriali.

Tuttavia, il sogno rischia di trasformarsi in un incubo per i freelancer, a causa da un lato della crescente concentrazione di potere economico in poche realtà multinazionali e dall’altro della oggettiva difficoltà di tutelare i diritti di proprietà intellettuale nell’era di Internet. Il progetto CreativitySafe vuole affrontare le problematiche connesse ai diritti di proprietà intellettuale con l’aiuto della Blockchain. Questa tecnologia fornisce un metodo decentralizzato, universale ed economico per dimostrare l’autenticità e l’esistenza di un bene digitale in un preciso momento temporale.

Destinati a gruppi ristretti – da 10 a 15 partecipanti – sono invece i workshop di xilografia, fotografia e acquaforte, la cui formula vincente è lo stretto rapporto offerto dai docenti con gli iscritti per intessere una condivisione di conoscenza il più possibile proficua.

I primi due corsi si terranno a maggio: sabato 11 dalle ore 9 alle 13 quello dedicato alla xilografia e sabato 25 maggio dalle ore 9 alle 16 quello dedicato alla fotografia professionale con l’uso degli smartphone.


AmazonCommercial - Mascherine FFP2 certificate CE, filtraggio al 94% (confezione da 10)
  • Con certificazione CE da parte di un organismo notificato UE (numero 0099) che garantisce il rispetto degli standard europei di salute, sicurezza e protezione ambientale; confezionate in modo igienico per ulteriore sicurezza
  • Testate e approvate secondo gli standard FFP2 con un efficiente tasso di filtraggio superiore al 94%, intrappolano le particelle di dimensioni inferiori a 0,1 micron, inclusi i patogeni batterici
  • Design ad alta resistenza alla polvere, ideali da utilizzare a casa, al lavoro o all’esterno, proteggono da nebbia, foschia, tubi di scappamento delle auto, fumo passivo e altro
  • Realizzate con materiali di prima qualità, inclusi elastici delicati che non sfregano né irritano, possono essere facilmente appese al collo quando non si utilizzano. Create tenendo bene a mente sia la protezione che il comfort, grazie alla forma sagomata riducono la pressione sul viso
  • Il materiale morbido ed elastico intorno ai bordi delle mascherine aderisce al viso per impedire l’entrata di polvere, mentre i filtri stratificati in cotone ti permettono di respirare normalmente anche in ambienti caldi e umidi

Related Posts