Conclusa la seconda edizione delle Olimpiadi della Stampa

Si è conclusa a Segrate la seconda edizione delle Olimpiadi della Stampa, iniziativa creata e promossa da ARGI (Associazione Fornitori Industria Grafica) e da ENIPG (Ente Nazionale Istruzione Professionale Grafica) per mettere in evidenza i valori del printing nelle attività di comunicazione, marketing e publishing, incentivando la formazione di nuove figure professionali in grado di farsi breccia nel mondo del lavoro.

L’intensissima due giorni di Milano ha coinvolto 21 istituti grafici provenienti da Lombardia, Piemonte, Veneto, Trentino-Alto Adige, Emilia-Romagna, Umbria, Lazio e Sicilia, con oltre 105 studenti che hanno condiviso un’esperienza intensa e stimolante, animata da un sano spirito competitivo. I ragazzi si sono confrontati sui temi specifici del loro percorso di studi, ma non solo: oltre alle prove pratiche di grafica e stampa, incentrate sulla progettazione dell’immagine coordinata di un’ipotetica catena di fast-food, hanno contribuito ai punteggi anche le prove di attualità, cultura generale e quelle ludico-sportive sostenute dai team. Non sono mancati nemmeno momenti di intrattenimento, grazie alla presenza di Roberto Ciufoli, attore, comico e regista teatrale.

È l’Istituto Salesiano San Zeno di Verona a essersi aggiudicato l’oro, vincendo un cospicuo buono scuola, seguito dall’Istituto Tecnico Tecnologico San Marco di Mestre-Venezia e dall’Istituto Pavoniano Artigianelli di Milano.

Molto soddisfatti i docenti e accompagnatori dell’Istituto San Zeno di Verona, uno dei principali Centri di Formazione d’Italia. Nato nel 1962, l’Istituto è costantemente cresciuto sia in termini di offerta formativa che come qualità e avanguardia dei laboratori messi a disposizione dei ragazzi, delle aziende e dei professionisti del territorio. L’Istituto ospita al suo interno la Scuola della Formazione Professionale, l’Istituto Tecnico Tecnologico, la Formazione Continua e Superiore per Aziende e per Professionisti. Il Centro di Formazione Professionale fa parte della rete nazionale del CNOS/FAP.

La grande novità di quest’anno è che tutti i partecipanti hanno portato a casa un premio in buoni scuola proporzionato al punteggio ottenuto durante le gare, il montepremi complessivo distribuito ammonta a circa 31.000 euro.

I team in gara sono stati sottoposti, per ogni prova, alla valutazione di una giuria specializzata composta da: Chiara Bezzi, giornalista del settore grafico; Valentina Carnevali, Segretario Generale DMA Italia (Association for Direct and Data-Driven Marketing), Silvia Confalonieri, Art Director di The Embassy; Antonio Deserio, Esperto e Specialista di Stampa e Arti Grafiche; Savio Martinico, Direttore dell’ENIPG Nazionale; Luca Mestrone, Retail Production Advisor per TBWA Italia; Giacomo Rota, Esperto e Specialista di Stampa Offset e Arti Grafiche.

Giurati, partner e sponsor del progetto hanno inoltre condiviso con gli studenti la loro esperienza professionale nel settore delle arti grafiche, offrendo spunti e consigli per affacciarsi con slancio, creatività e ottimismo al variegato mondo dell’industria grafica.

Estremamente soddisfatto il presidente di ARGI, Antonio Maiorano che ha dichiarato: “Tutti coloro che hanno partecipato e contribuito alle Olimpiadi della Stampa sono parte di un progetto nel quale studenti, insegnanti e il settore delle arti grafiche lavorano insieme per assicurare che il nostro Paese possa avere una forza lavoro qualificata. Collaborando, stiamo preparando gli studenti per le loro future carriere e aiutando la forza lavoro di domani.”

A rafforzare questa cooperazione, è intervenuto anche Marco Spada, presidente di ENIPG, con un saluto e una riflessione fatta con i ragazzi sull’importanza dello studio, della formazione e dell’impegno per costruire ciascuno la propria professionalità nel futuro. “In questa edizione hanno vinto tutti i ragazzi che ho visto allegri e felici di partecipare: lo spirito giusto per prendere parte a questa manifestazione”, racconta Silvano Bianchi, consigliere ARGI, ideatore e coordinatore dell’iniziativa. “Per alcuni ragazzi è stata anche una nuova esperienza di vita, la prima volta fuori dalla loro città, la prima volta in aereo, la prima volta a Milano. Sono stati due giorni molto intensi, a tratti anche commoventi. La grande disponibilità dei docenti che hanno dedicato una parte del loro tempo alla riuscita della manifestazione ha fatto la differenza.”

Le Olimpiadi della Stampa sono un’iniziativa creata e promossa da ARGI per continuare a mettere in evidenza i valori del printing nel media-mix delle attività di comunicazione, di marketing e di publishing attraverso il coinvolgimento di tutti coloro che amano il printing per costruire nuove figure professionali in grado di farsi breccia nel mondo del lavoro portando nuova linfa all’industria grafica.

In accordo con ENIPG (Ente Nazionale Istruzione Professionale Grafica) e nell’ambito dell’accordo quadro con ENIPG e MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca) per la collaborazione tra mondo della scuole e mondo delle imprese, ARGI si fa promotore delle Olimpiadi della Stampa, un’iniziativa aperta alle scuole grafiche che hanno identificato, all’interno delle proprie classi, una squadra composta da 5 Champion che si sono sfidati con altre squadre in una competizione basata su: Tecnologia, Attualità, Cultura Generale, Prove Pratiche di Grafica e Stampa e Prove di Abilità.