4 commenti

  1. Corrado se leggi bene infatti non si dice di un progetto per il falegname, ma per aziende multinazionali che producono prodotti a livello mondiale. Logicamente a loro interessa molto di più il loro logo e come si viene presentati sul mercato che “Goccia l’idraulico di casa” o “Scheggia il falegname veloce”…per tutti il loro mercato…buon lavoro a tutti!

  2. Basta calcolare le ore di lavoro ed applicare la retribuzione oraria di un lavoro intellettuale: è altrettanto inverosimile che il “falegname” voglia un logo professionale. Ma se continuiamo a sottopagare il lavoro intellettuale poi non lamentiamoci della fuga dei cervelli o che i lavori sono fatti male.

  3. MA è un fake quel listino? Dai non scherziamo, si possono chiedere 17.500 euro alla ditta di impianti elettrici o al falegname per un logo? La risposta più plausibile è una risata seguita da “…ma stai scherzando???”

Rispondi