Oggi è il Blue Monday, il giorno più triste dell’anno. Sicuri?

Blue Monday

Il Blue Monday è il 20 gennaio 2020, infatti oggi torna quello che pare essere il giorno più deprimente dell’anno.

Diciamolo subito chiaro e tondo, si tratta semplicemente di un trovata di marketing realizzata anni fa una tantum da un’agenzia di viaggi, che però negli anni si è sviluppata ed ha iniziato a vivere una vita propria, arrivando ad avere addirittura un’equazione matematica che la calcola (più o meno, vedete sotto).

Nell’ultimo decennio, il Blue Monday ha ricevuto approvazione e riconoscimento da brand e media per il suo approccio eccentrico nell’accogliere il nuovo anno e chiaramente è stato sfruttato per azioni di marketing online – lo sarà anche quest’anno statene sicuri.

La paternità di questo bizzarro giorno è data a Cliff Arnall, psicologo presso l’Università di Cardiff, che disse chiaramente di avere escogitato questa ricorrenza per aiutare le compagnie di viaggio ad analizzare la tendenza dei loro clienti, osservando come questi ultimi siano più propensi a prenotare un viaggio quando si trovano in uno stato di profondo malumore.

I fattori da lui considerati includono le condizioni meteorologiche, la capacità di fronteggiare i debiti accumulati, il tempo trascorso dal Natale, il fallimento dei propositi che si erano prefissati con l’inizio del nuovo anno, i bassi livelli di motivazione e la sensazione di una necessità di agire.

Con tanto di formula per calcolare tutto questo, che però è da tempo tacciata dai matematici come priva di senso.

Concludendo, com’è questo vostro lunedì?

Basta scegliere la manovra giusta | di Federica