Apple lancia il nuovo Mac Pro e Os X Mavericks

Apple ha mostrato ieri un’anteprima sul futuro del desktop pro, con un primo sguardo al Mac Pro di prossima generazione. Progettato intorno a un rivoluzionario core termico unificato, il Mac Pro introduce un’architettura desktop pro completamente rinnovata e un design ottimizzato per le prestazioni, dentro e fuori. Con la prossima generazione di processori Xeon, due GPU di classe workstation, Thunderbolt 2, archiviazione flash basata su PCIe e memoria ECC ultrarapida, il nuovo Mac Pro racchiude in un case incredibilmente piccolo,alto appena 25 cm, un’incredibile quantità di potenza.

“Con gli ultimi processori Xeon, due GPU FirePro, memoria ECC, archiviazione flash basata su PCIe e Thunderbolt 2, il tutto costruito attorno a un rivoluzionario core termico, il Mac Pro di prossima generazione è il Mac più radicale di sempre,” ha dichiarato Philip Schiller, Senior Vice President of Worldwide Marketing di Apple. “Tutte queste prestazioni e capacità di espansione sono racchiuse in un nuovo design completamente riprogettato, che occupa un ottavo del volume del modello attuale e, soprattutto, sarà assemblato qui negli USA.”

Il Mac Pro di prossima generazione è progettato attorno a un ingegnoso core termico che permette al desktop di distribuire in modo efficiente tutta la sua capacità termica fra tutti i processori.
Il risultato è un desktop pro dalle prestazioni rivoluzionarie racchiuso in un design che occupa un ottavo del volume dell’attuale Mac Pro. I processori Intel Xeon E5 di ultima generazione, con configurazioni fino a 12 core, offrono il doppio delle prestazioni in virgola mobile. Con due GPU AMD FirePro di classe workstation, il nuovo Mac Pro è fino a 2,5 volte più veloce del modello attuale e offre fino a 7 teraflop di potenza di elaborazione. Il nuovo Mac Pro è inoltre dotato di archiviazione flash basata su PCIe, fino a 10 volte più veloce dei tradizionali dischi rigidi desktop, e include la più recente memoria ECC DDR3 a quattro canali a 1866MHz, per offrire fino a 60GBps di ampiezza di banda della memoria.
Con tutta questa potenza, il nuovo Mac Pro consente di montare facilmente video 4K a risoluzione piena mentre si esegue allo stesso tempo il rendering degli effetti in background.

Il Mac Pro di prossima generazione è il Mac con la maggiore capacità di espansione mai costruito. Con sei porte Thunderbolt 2 in grado di fornire un’ampiezza di banda fino a 20Gbps a ciascun dispositivo esterno, Mac Pro è perfetto per collegare dispositivi di archiviazione esterna, chassis di espansione PCI multipli, breakout box audio e video, e i più recenti monitor esterni, inclusi i monitor desktop 4K.
Ogni porta Thunderbolt 2 supporta fino a sei dispositivi collegati a margherita, dando quindi la possibilità di collegare un totale di ben 36 periferiche ad alte prestazioni. Thunderbolt 2 è totalmente retro compatibile con le attuali periferiche Thunderbolt e consente un trasferimento di dati fra Mac ancora più veloce e semplice.

OS X Mavericks

Un’anteprima è stata anche quella della decima release del sistema operativo di Apple, con oltre 200 novità, OS X Mavericks porta Mappe e iBooks sul Mac, introduce Finder Tag e Tab, ottimizza il supporto per display multipli per gli utenti professionali, offre nuove tecnologie core per efficienza energetica e prestazioni rivoluzionarie, e include una nuovissima versione di Safari.

Mappe porta innovative tecnologie di mappatura dalla piattaforma iOS al Mac, inclusa la grafica vettoriale ultranitida, spettacolari viste 3D e funzione Flyover interattiva. Con Mappe, gli utenti potranno pianificare un viaggio sul Mac e poi inviarlo all’iPhone per avere in viaggio il navigatore vocale. L’integrazione dell’app Mappe in tutto Mavericks consente all’utente di visualizzare le mappe in Mail, Contatti e Calendario, mentre gli sviluppatori possono integrare queste potenti funzioni di localizzazione nelle proprie app grazie al Map Kit API. Con iBooks è possibile accedere all’istante a tutta la propria libreria iBooks, oltre che agli 1,8 milioni di titoli disponibili sull’iBooks Store, dai libri scolastici ai classici fino ai best-seller più recenti. iBooks funziona perfettamente inoltre su tutti i dispositivi dell’utente, che puo’ così leggere un libro sul proprio Mac, prendere appunti o sottolineare, e poi riprendere la lettura sull’iPad esattamente da dove l’aveva interrotta.

OS X Mavericks introduce nuove, potenti funzioni che garantiscono agli utenti la migliore esperienza Mac. I Tag sono un nuovo efficace modo di organizzare e trovare facilmente i file su proprio Mac e su iCloud. Si può facilmente taggare qualsiasi file nel Finder, in iCloud o quando si salva un nuovo documento. I Tag appaiono nella barra laterale del Finder così è facile visualizzare i file per progetto o categoria. Le Tab del Finder riducono il disordine sulla Scrivania riunendo finestre multiple in un’unica finestra con più tab. Si può personalizzare la vista per ogni tab, spostare i file da un tab all’altro e persino lanciare il Finder con più tab aperte a schermo intero. Mavericks rende ancora più semplice ed efficace l’utilizzo di più monitor contemporaneamente. La barra dei menu e il Dock appaiono su tutti gli schermi, così è più semplice lanciare finestre di app o a schermo intero su qualsiasi monitor si scelga, senza bisogno di configurazione. Con Mavericks è inoltre possibile usare un televisore HD come secondo display, con Apple TV e AirPlay.

Le nuove tecnologie core di OS X Mavericks migliorano l’efficienza energetica e la reattività del Mac. Timer Coalescing raggruppa in modo intelligente le operazioni di basso livello, così la CPU passa più tempo in modalità a basso consumo e risparmia energia senza intaccare le prestazioni o la reattività del sistema. App Nap riduce i consumi delle app mentre non sono in uso. La tecnologia Compressed Memory mantiene il Mac veloce e reattivo: quando la memoria del sistema inizia a riempirsi troppo, Compressed Memory comprime in automatico i dati inattivi; quando questi elementi servono di nuovo, Mavericks li decomprime all’istante.

La nuova versione di Safari offre prestazioni ultrarapide, funzioni innovative e tecnologie d’avanguardia. Safari surclassa gli altri browser in termini di efficienza energetica, efficienza della memoria e prestazioni di JavaScript. La nuova architettura di elaborazione per tab rende il browser più reattivo, stabile e sicuro. Safari introduce inoltre innovazioni come Link Condivisi, con cui è più facile scoprire, leggere e condividere notizie interessanti da Twitter e LinkedIn, tutto in un unico posto.

La Settimana Grafica

Iscriviti alla Settimana Grafica

Rimani aggiornato su tutto quello che accade nelle Arti Grafiche e nella comunicazione, iscriviti ora alla nostra newsletter settimanale.


ai sensi dell'art. 13 Reg. UE 2016/679 e acconsento al trattamento dei dati personali

Rispondi