Apple Car

Apple Car è già morta, fine di un sogno

Dopo anni di speculazioni, sviluppi nascosti e variazioni strategiche, Apple – secondo la stampa statunitense, avrebbe annunciato ieri ai dipendenti la cessazione del suo progetto automobilistico, noto come “Project Titan”. Dicamo quindi addio alla Apple Car. Questa decisione segna un punto di svolta significativo per l’azienda, che ora parrebbe concentrata sullo sviluppo dell’intelligenza artificiale generativa, abbandonando i suoi piani per veicoli elettrici e autonomi. Questa mossa, segnalata inizialmente da Bloomberg, potrebbe comportare licenziamenti, riflettendo le difficoltà intrinseche nella produzione di massa nel settore automobilistico, una lezione già sperimentata da molti, inclusa Tesla.

LA SETTIMANA GRAFICA
ISCRIVITI ORA!

Nonostante la vasta esperienza di Apple e il potenziale per significative collaborazioni con giganti come Magna International, LG, Didi Chuxing e Canoo, nonché discussioni preliminari con Hyundai, nessuna partnership concreta è stata formalizzata. Questo contrappone Apple ad altre aziende tecnologiche come Sony, che ha collaborato con Honda, e produttori di smartphone come Xiaomi e Baidu, che hanno fatto incursioni nel mercato automobilistico con alleanze strategiche.

Il progetto Apple Car ha attraversato numerose sfide, con cambiamenti di leadership e riorientamenti strategici, riflettendo le difficoltà di innovazione in un settore in rapida evoluzione e altamente regolamentato. Sebbene Apple abbia ridimensionato i suoi obiettivi automobilistici, mantenendo un focus sul software di assistenza alla guida, la sua presenza rimane significativa tramite il sistema di infotainment CarPlay. Questo software, ampiamente adottato dai principali produttori automobilistici, evidenzia il persistente impatto di Apple nell’industria, nonostante il recente allontanamento dai suoi ambiziosi piani automobilistici.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO

Sebbene la chiusura del progetto legato allo sviluppo di una Apple Car, questo non segna la fine del coinvolgimento dell’azienda di Cupertino nel settore automobilistico, ma piuttosto un riorientamento strategico verso aree in cui Apple può esercitare la sua consolidata influenza, come dimostrato dall’evoluzione e dall’adozione diffusa di CarPlay.

Quanti miliardi siano stati spesi, solo Tim Cook lo sa.

Related Posts
Diabolik e il segreto di Cadorna
Leggi di più

Diabolik e il segreto di Cadorna

Nel contesto urbano di Milano, un evento particolare sta per catturare l’attenzione di appassionati di fumetti, storici della…
Marcello Gandini
Leggi di più

È morto Marcello Gandini, uno dei più famosi car designer

Marcello Gandini, l'illustre designer di automobili, ci ha lasciati all'età di 85 anni, lasciando un'eredità di innovazioni nel design automobilistico italiano. Celebrato per le sue creazioni rivoluzionarie, tra cui la Lamborghini Miura e la Ferrari GT4, il suo talento ha ridefinito l'estetica e la funzionalità nel mondo delle auto di prestigio. Il Politecnico di Torino ha riconosciuto il suo contributo eccezionale al design conferendogli la laurea honoris causa il 12 gennaio, rendendo omaggio al suo impatto duraturo e alla sua visione avanguardistica.