Adobe XD

Adobe abbandona XD dopo il fallimento dell’acquisizione di Figma

Adobe ha annunciato la fine dei suoi sforzi nel tentativo di sviluppare un prodotto di web design in grado di competere con Figma, in seguito al naufragio della proposta di acquisizione della startup, valutata 20 miliardi di dollari.

LA SETTIMANA GRAFICA
ISCRIVITI ORA!

Dopo aver dato il via all’acquisizione di Figma, un’applicazione dedicata alla progettazione di interfacce per app e siti web, Adobe ha posto il suo prodotto XD in “modalità di manutenzione”, cessando l’introduzione di nuove funzionalità e la vendita individuale del prodotto. L’accordo per l’acquisizione di Figma è andato in fumo a dicembre, a causa di ostacoli normativi, e il colosso del software creativo non ha ancora chiarito se intende rilanciare XD o creare un nuovo concorrente.

Un rappresentante dell’azienda ha dichiarato martedì a Bloomberg che “non ci sono progetti per ulteriori investimenti in XD”. Nel corso degli ultimi anni, Figma ha superato Adobe XD. Nel 2022, Dana Rao, consigliere generale di Adobe, rese noto che XD generava solo circa 17 milioni di dollari all’anno e contava su 19 sviluppatori interni.

ADVERTISING

L'ARTICOLO CONTINUA SOTTO
Figma

Di fronte ai miliardi di dollari originariamente destinati a Figma, alcuni analisti di Wall Street si sono chiesti se Adobe avrebbe intrapreso la strada di sviluppare un’altra applicazione concorrente nel campo della progettazione. Il portavoce ha indicato che l’azienda è aperta a esplorare partnership con altre società del settore.

“Siamo focalizzati sulle opportunità presenti nei settori dell’imaging, della fotografia, del design, del web, dell’animazione e del 3D, oltre che in Express e Firefly”, ha dichiarato il portavoce. Adobe ha integrato funzionalità di intelligenza artificiale e il suo modello proprietario Firefly nella Creative Suite.

Related Posts