Più volte vi abbiamo parlato di come Netflix sia una miniera di preziosi contenuti creativi, Un esempio è Abstract: The Art of Design creato da Scott Dadich, ex caporedattore di Wired, questa serie è composta da otto profili di designer e creativi di spicco. E anche se non si pensa di essere interessati al profilo individuale, si viene presto risucchiati nel loro mondo creativo che viene mostrato. C’è una grande quantità di intuizioni e informazioni lungo il percorso, poiché ogni creativo rivela il suo processo e le sfide che deve affrontare nel suo lavoro. Ogni episodio ha una durata di 40 minuti, curato in maniera maniacale da una regia sontuosa e da un bellissimo montaggio.

La prima stagione ha visto la partecipazione di Paula Scher, Christoph Niemann, Christoph Nike, Tinker Hatfield, Es Devlin, Bjarke Ingels, Ralph Gilles, il fotografo Platon e l’interior designer Ilse Crawford. Mentre la seconda ha visto passare sullo schermo Neri Oxman; le installazioni di Olafur Eliasson che catturano l’attenzione, i costumi in dinamite (e Dolemite!) del premio Oscar Ruth E. Carter, i giocattoli giocosamente intelligenti di Cas Holman, la lente non filtrata del guru di Instagram Ian Spalter o l’audace tipografia di Jonathan Hoefler.

Abstract: The Art of Design su Youtube

Perché riparlarne? Perché non tutti (crediamo) posseggano un account Netflix e perché ora questa serie è disponibile liberamente (in inglese) su Youtube. Si tratta di una risposta alle richieste fatte a Netflix dagli insegnanti. Da anni infatti la società autorizza gli insegnanti a organizzare proiezioni di documentari in classe.

Tuttavia, questo non è possibile ora che le scuole sono chiuse. Su richiesta dei docenti Netflix ha quindi creato una selezione di documentari e docuserie disponibili sul canale YouTube di Netflix USA. Al momento questi documentari sono disponibili soltanto in inglese, mentre i sottotitoli in più di dieci lingue saranno aggiunti entro la fine di questa settimana.

13 ore dei migliori documentari per graphic designer

 

Tag