Abbonamenti digitali: boom, fuori dall’Italia

Financial Times

L’ultimo in ordine cronologico è stato il Financial Times, annunciando il boom degli abbonamenti digitali (quelli veri non quelli de Il Sole 24 Ore ndr.), per il quotidiano economico inglese sia la Brexit che la scalata di Trump alla Casa Bianca sono stati un forte impulso facendo schizzare verso l’alto i nuovi abbonamenti, che stimano saranno 650mila entro fine anno.

Statista ha riassunto in una infografica i dati di alcune delle principali testate e gruppi editoriali, rispetto agli abbonamenti digitali. Il FT ha registrato un +15%, il The New York Times ha concluso il 2016 con il miglior trimestre di sempre aggiungendo 276mila abbonati e così via.

Da questo emerge che per i quotidiani generalisti la qualità conta, il lettore è disposto a sottoscrivere abbonamenti digitali per poter leggere articoli ritenuti d’eccellenza.

Infographic: U.S. Newspapers See Surge in Digital Subscriptions | Statista

You will find more statistics at Statista